Top & Flop di Messina-Foggia

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Foggia non sbaglia e sa solo vincere in questo inizio di stagione, la squadra di Stroppa batte 2-1 il Messina nel monday-night della Lega Pro, firma il pokerissimo e si guadagna la vetta solitaria della classifica con 15 punti. Due in più del Lecce bloccato ieri in casa dalla Casertana.
Una vittoria meritata per i Satanelli che hanno provato a fare la gara fin dall’inizio e hanno creato complessivamente più occasioni. Nel primo tempo i rossoneri passano in vantaggio alla prima azione con Mazzeo che non sbaglia il tap-in su un assist perfetto di Angelo, la squadra di Marra dopo un attimo di sbandamento reagisce bene e trova il pareggio con il solito Pozzebon. Nella ripresa i ritmi sono più bassi, ed è un guizzo del solito Mazzeo a regalare i tre punti e il primato in classifica al Foggia. Sul gol subito pesa un errore della difesa con Maccarrone che non è riuscito a spazzare in maniera decisa l’area di rigore. Sempre il difensore siciliano ha una grande occasione al 93′ ma sulla sua girata è stato provvidenziale l’intervento di Guarna in tuffo. Il Messina ha giocato una buona gara, ha pagato probabilmente le tante assenze e da questa gara dovrà ripartire per risalire la classifica. Ecco Top e Flop della gara.

TOP

Pozzebon (Messina): Quattro gol in cinque partite, un inizio di stagione da incorniciare sotto il profilo personale. Ma oltre al gol c’è molto di più: lotta su ogni pallone e prova a trasmettere la sua grinta ai compagni LOTTATORE

Mazzeo (Foggia): Una doppietta che vale il primato, ha tre occasioni: una la sbaglia clamorosamente ma nelle altre due non perdona. Tre gol in tre partite. RAPACE

FLOP

Maccarrone (Messina): Pesa sulla sua prestazione, fino a quel momento impeccabile, l’indecisione che spiana la strada al secondo gol di Mazzeo, un mancato intervento che costa caro ai suoi. Un solo errore che costa tanto. Prova a riscattarsi nel finale ma la sua girata al volo è respinta da Guarda DISTRAZIONE FATALE

Chiricò (Foggia): Tanto movimento nel tridente, ma poca concretezza: non trova mai l’assist per smarcare i compagni, ne riesce mai ad impensierire la porta avversaria. FUMOSO

Fonte – Tuttolegapro.com

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di