Stroppa: “Auteri allenatore eccellente. Nostro percorso in crescendo”

Tempo di lettura: 2 minuti

Le parole in conferenza stampa di Giovanni Stroppa, tecnico del Foggia, alla vigilia del match contro il Matera:

E’ stato un mese e mezzo lunghissimo. Da qua al prossimo mese, affrontiamo squadre importanti soprattutto in trasferta, però pensiamo di partita in partita. Domani sarà difficilissima, andremo ad affrontare una squadra che ha un’identità ben precisa. Mi aspetto che la squadra faccia quello fatto fino ad oggi, con la stessa cattiveria e la stessa determinazione. A noi non cambia niente avere di fronte una squadra vicino a noi in classifica o una distante. Dobbiamo avere lo stesso atteggiamento, preparare la partita alla stessa maniera, e andare in campo consapevoli che sarà una partita tosta, ma consapevoli anche della nostra forza. Sotto l’aspetto della mentalità non posso rimproverare nulla ai ragazzi, abbiamo affrontato tutti con la determinazione giusta che serve per poi esaltare la qualità dei singoli. In queste sei partite, per quanto riguarda gli errori, siamo cresciuti tantissimo. Mi aspetto che domani la squadra continui alla stessa maniera su questo percorso.

L’AVVERSARIO – Auteri? Non posso che parlarne bene. Abbiamo giocato insieme a Monza in serie C, ma sono passati talmente tanti anni che forse lui non lo ricorda nemmeno. Conosce la categoria, dà l’impronta alla squadra subito, la mia è una valutazione eccellente. Il Matera è una squadra ordinata, ben organizzata, rimarco i complimenti ad Auteri per quello che ha fatto e per quello che sta facendo. Tutta la rosa è completa per come è assemblata. Ci sono giocatori di categoria, e oltre ad avere un gioco ordinato, hanno anche individualità importanti.

IMPOSTAZIONE – Per quello che ci riguarda, sappiamo come poter lavorare contro una squadra che attacca a tre punte o a due punte. Non snatureremo i nostri concetti, vediamo come si schiereranno e cosa faranno. So che il Matera nelle ultime quattro partite ha cambiato quattro sistemi di gioco, ha giocatori duttili, è una squadra ‘camaleontica’. Ma questo non cambia i loro principi, giocano in velocità, sanno fare le cose molto bene. Sappiamo che partita andremo ad affrontare. Non dovremo concedergli ripartenze gratuite.

SPOGLIATOIO – La situazione è ottima, sempre in crescendo. Ho lasciato due giorni di recupero, ma la squadra ha lavorato bene e ha un ottimo atteggiamento. A parte Agazzi, non convocato, ho tutti a disposizione. Agazzi da martedì tornerà a disposizione.

RICAMBI – Ho detto allo spogliatoio che la facilità di poter scegliere qualcuno, e quel qualcuno in tal caso dà un’ottima risposta in campo, sono segnali che danno autostima al gruppo e che fortificano il gruppo. Da un momento all’altro posso cambiare, l’abbraccio a Letizia nel finale di gara è la fotografia dello spogliatoio in questo momento.

FRANCO MANCINI – Era appassionato di Bob Marley, molte volte ci invitava a casa a suonare la batteria. Era un giocatore atipico, avere un hobby, una passione e sapercela trasmettere, dava dimostrazione di una sensibilità spiccata. Un ragazzo eccezionale.

COPPA ITALIA LEGA PRO – Mi spiace che al primo turno ci sia il Foggia. E’ arrivato secondo, ha vinto la Coppa, mi sarei aspettato che per regolamento, potesse essere testa di serie, e di partire più in là.

CLIMA PARTITA – L’ambiente che troveremo domani l’abbiamo già un po’ assaporato a Francavilla. Giocare in uno stadio pieno è gratificante, è l’atmosfera ideale per giocare una partita. Andare là e trovare 800 nostri tifosi potrebbe sicuramente essere un vantaggio.

Fonte – Matera.iamcalcio.it

Lascia un commento

1
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Massimo Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Massimo
Membro
Massimo

Bello carico, autorevole e sereno come sempre il Mister! La partita è incanalata sul rispetto reciproco fuori e credo anche dentro al campo. Va bene così e Forza Foggia