Auteri dopo Siracusa-Matera:”Siracusa bravo ad imbrigliarci. Fine partita? Stendo velo pietoso”

auteri
Reading Time: < 1 minute

La prende davvero con tanta filosofia la sconfitta di questo pomeriggio. Gaetano Auteri, preferisce non parlare dell’opaca prestazione dei suoi ragazzi che rimediano il primo ko dopo sette giornate in cui avevano davvero impressionato.

COMMENTO SUL MATCH – Eppure, per i tifosi biancoazzurri, dopo la rete di Iannini ad inizio secondo tempo, sembrava fatta. Alla fine, è arrivata la rete di Catania che ha scatenato il Siracusa e costretto i biancoazzurri al primo ko della stagione. Su questo, il sala stampa, mister Auteri, ha detto: “Devo dire che il Siracusa è stato davvero molto bravo ad imbrigliarci. In questo modo, la formazione di casa ha chiuso tutti gli spazi disponibili, soprattutto centralmente dove non siamo riusciti a fare molto. Inoltre, devo dire che è stato difficile giocare su questo campo. Apparentemente sembrava un bel terreno di gioco, ma così non è stato. Infatti, questo terreno di gioco ha nascosto molte insidie che non ci ha permesso di esprimerci al meglio”.

BURRASCA FINALE – Nel finale di match, c’è stato un battibecco fra Auteri e Sottil, subito divisi dalle rispettive panchine. Su questo, il tecnico biancoazzurro, ha detto: “Per quanto riguarda ciò che è accaduto a fine partita con Sottil, preferisco stendere un velo pietoso su questa vicenda. Purtroppo, questa è l’etica sportiva del Siracusa”.

Fonte – Tuttomatera.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Max
Max
4 Anni fa

chi di spada ferisce……………

Ludovico
Ludovico
4 Anni fa

bravo francescodelv… continuiamo con le foto istituzionali dello stiticone in funzioni proattive..
portano bene a noi…. mentre “induriscono” le esternazioni calcistiche di Gaetanino.
….”questa è l’etica sportiva del Siracusa”…..ahahahahahah…. ma Gaetanino bello, è possibile che “stronzi” siano sempre gli altri ?