Lega Pro, Lecce-Foggia al via: le probabili formazioni

Tempo di lettura: 1 minuto

In palio una fetta di B nel monday night del girone C: chi vince vola in testa. Stroppa recupera Sarno per la panchina, Padalino punta su Torromino

Chi vince vola al primo posto del girone C, chi perde resta fuori dal podio. Derby verità al Via del Mare, dove stasera Lecce e Foggia si sfidano a partire dalle 20.45. Saranno oltre 16mila le persone che assisteranno al posticipo di Lega Pro che avrà il supporto della diretta televisiva su Raisport. L’allenatore leccese Padalino ha diretto ieri pomeriggio l’ultimo allenamento al quale era assente l’unico indisponibile, Drudi. Non sono previste novità nella formazione, con la conferma di quella schierata la settimana scorsa a Catania, che avrà quindi il compito di riscattare l’inattesa sconfitta. Dall’altra parte Stroppa recupera Sarno per la panchina. Lì davanti spazio a Chiricò, Padovan e Mazzeo, opposti a Pacilli, Caturano e Torromino.

LE PROBABILI FORMAZIONI

LECCE (4-3-3): Bleve; Vitofrancesco, Giosa, Cosenza Ciancio; Lepore, Arrigoni, Mancosu; Pacilli, Caturano, Torromino. All. Padalino.

FOGGIA (4-3-3): Sanchez; Angelo, Coletti, Martinelli, Rubin; Agnelli, Vacca, Gerbo; Chiricò Padovan, Mazzeo. All. Mazzeo.

Fonte – Corrieredellosport.it

Lascia un commento

3
Lascia un commento

Please Login to comment
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
fabioFrax Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Frax
Membro
Frax

Ed Empereur? Che facciamo, lasciamo in panchina il nostro più forte centrale? Io sarei invece per una coppia Empereur Coletti. Martinelli e Loiacono sono fortissimi, ma spesso calano di concentrazione ed uno/due sbagli a partita li devi mettere in conto, e se sbagli con l’attacco del Lecce nessuno ti perdona!

fabio
Membro

Agnelli in questa formazione e questa partita non centra proprio niente, come anche Mazzeo. Tenere Empereur fuori significa farsi del male da soli, tenere Sainz-Maza fuori e far giocare Mazzeo è come giocare in 10.

Frax
Membro
Frax

Il calcio (ed il tifo) è bello perchè è vario. Daccordissimo su Empereur, ma Agnelli in partite come questa sputa fuori l’anima, mentre Mazzeo è un “cobra” che puó nascondersi per tutta una partita ma, se gli capita una mezza occasione, ti addenta senza pietà!
Naturalmente le mie sono opinioni, e come tali hanno lo stesso valore delle tue.
Su Sainz Maza concordo che ha grandi doti nascoste, come dice il Mister, ma come Quinto e Riverola non è uomo da “battaglie” come quella di stasera!