Stroppa: “Non mi sento a rischio. La squadra mi segue”

Tempo di lettura: 2 minuti

Le parole di Stroppa, tecnico del Foggia, in conferenza stampa:

Abbiamo commesso 4 errori, abbiamo preso 3 gol. Non so quante palle gol abbiamo creato. Sono qui a commentare una partita che anche se avessimo pareggiato, sarei qui a recriminare tantissimo. Dispiace per l’epilogo. Ringrazio i tifosi perché fino al novantesimo sono stati eccezionali, e su questo non c’erano dubbi. Ci prendiamo i fischi perché la delusione della sconfitta fa male. Questa partita poteva dare un valore diverso ai pareggi che abbiamo avuto dalle precedenti partite. Poteva darci una classifica importante, più convinzione in quello che stiamo facendo. Sono qui a commentare una sconfitta che può far male, ma possiamo uscirne fuori. Bisogna avere la convinzione di tirarci fuori da questi episodi, perché tali sono. Lavoreremo sulla testa e sulle gambe, soprattutto sulla testa. E su la testa soprattutto, dobbiamo essere convinti, professionisti. Dobbiamo reagire nel modo più positivo, dobbiamo credere in ciò che facciamo. Potrebbe diventare difficile il momento, dobbiamo avere il coraggio di andare avanti.

Per Melfi l’unico che rientra è Padovan. Notizia di stamattina, dovrebbe aggiungerci al gruppo Empereur, ma non so se sarà disponibile. L’ultima parola spetta allo staff medico. Gerbo? Non lo so, è uscito dolorante. Aveva le stampelle, farà gli esami strumentali, è un problema al ginocchio destro.

Giocatori che non seguono le mie indicazioni? No questo no. Mettere in dubbio la professionalità, o che non ci possa essere da parte dei ragazzi l’attenzione nei miei confronti, questo assolutamente no. Cosa posso imputare alla squadra? L’errore tecnico o di concentrazione sì, ma sotto l’aspetto di poter creare qualcosa, non posso imputare assolutamente niente. Sono scelte sbagliate del giocatore in quel momento. Alcune volte, la palla può essere spazzata anche via in tribuna. Era una partita difficilissima, volevo essere in tribuna per ammirare questa squadra. Se abbiamo fame? Certo, assolutamente.

Mi dà fastidio essere in questa posizione in classifica. Dico sempre le stesse cose, ma sarei più preoccupato se non creassimo le occasioni per portare a casa la vittoria. E’ l’unica strada che ci ha premiato. I giocatori sono questi, ci mancano Padovan e Mazzeo. Cosa devo fare? Chiedo più cattiveria, più incisività. Abbiamo sbagliato gol davanti al portiere, che ha fatto grandi parate. Lavoreremo per dare un’inversione a quello che è il momento. Angelo? Probabilmente un po’ di appannamento ce l’ha, ma Angelo ha un apporto fondamentale per questa squadra, e l’avrei schierato anche se avessi avuto un’alternativa.

La mia posizione a rischio? No, penso di star dando il massimo. La squadra la sento.

Fonte – Foggia.iamcalcio.it

Lascia un commento

4
Lascia un commento

Please Login to comment
4 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Massimo Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Massimo
Membro
Massimo

Va via Pagliaccio!

Massimo
Membro
Massimo

Come fa a non capire che i giocatori lo prendono per il culo! E’un inetto, oppure è pagato per farlo.

Massimo
Membro
Massimo

Mi fanno pena! Lasciamoli morire da soli nella loro pochezza umana. Sono dei chiachielli.

Massimo
Membro
Massimo

Sono degli ominicchi piccoli piccoli e per di più finocchietti! Mò avast però….che teng ati cazz pa c’p…che andassero a farsi fottere. Buonanotte a tutti tanto domani mangio lo stesso alla faccia loro!