Harakiri Matera al Torre: Alastra e Negro, ma che errori

Tempo di lettura: 3 minuti

Natale è passato ma il Matera i regali li fa in leggero ritardo. Prima Alastra, poi due volte Negro. Altri due punti gettati alle ortiche con il tabu Pagani che non viene sfatato. Termina 1-1 al Torre fra azzurrostellati e biancoazzurri. Alla rete di Ingrosso, a dieci minuti dalla fine del primo tempo, risponde Herrera, con la grande complicità di Alastra che si beffa da solo, dopo un quarto d’ora della ripresa. Ma la croce non può essere buttata solamente addosso al portiere, perché Negro sbaglia un rigore in movimento che ha del clamoroso. Matera che resta primo ma che perde due punti importanti.

Il Matera prova ad imporre i propri ritmi ma di fronte c’è una Paganese ben messa in campo. La prima occasione dei biancoazzurri arriva dopo dodici minuti. Punizione a giro di Strambelli, palla per Iannini che ci prova: Marruocco dice di no, poi ci prova anche Casoli ma la barriera devia. La Paganese, però, non resta a guardare. Al 19’ è Deli a provarci: blocca senza problemi Alastra. L’occasionissima, però, per gli azzurrostellati arriva al 26’ con un bel cross di Cicirelli per Deli che a porta spalancata manca clamorosamente l’impatto con la sfera. Il Matera tiene bene ma in attacco non riesce ad essere incisivo. Iannini ci prova ma non trova lo specchio. La Paganese si fa viva con Iunco ed Herrera che non trovano la porta. Tentativi velleitari prima del vantaggio biancoazzurro. Al 36’ è Strambelli che da corner riesce ad innescare Ingrosso che con una perfetta girata beffa Marruocco con la sfera che prima tocca la traversa, poi termina in rete. Forcing finale degli azzurrostellati che non provocano molti grattacapi ai biancoazzurri. Matera che tiene bene e nel finale con Strambelli non riesce a sfruttare una buonissima posizione.

Nella ripresa, è il Matera a provarci ancora. Al 5’ punizione a giro di Strambelli: sfera di poco alta. La Paganese non ci sta e trova la risposta. Al 16’ è Cicerelli che serve Herrera che con una bella rovesciata chiamata Alastra al miracolo che devia in corner. Ma il portiere palermitano, sessanta secondi dopo la combina grossa. Herrera si prende la rivincita beffando il portiere sul suo palo che clamorosamente si butta dentro la sfera, facendo uno a uno. Il Matera risponde. Passano pochi secondi e chi prova Meola con un bel diagonale a chiamare Marruocco che devia in corner. Altri sessanta secondi e questa volta è Carretta che serve a Negro un rigore in movimento ma calcia clamorosamente a lato. Il numero ventinove, poco dopo, approfitta dell’uscita dai pali di Marruocco e dai 35 metri ci prova: sfera che termina fuori non di molto. L’ultima occasione è al 38’ per i biancoazzurri: bel pallone per Carretta che prova un diagonale: Marruocco dice no.

Strano ma vero: al Matera è mancato il cinismo necessario per poter mettere in ghiaccio il match subito dopo la sfortunata papera di Alastra che ha portato al pareggio dei padroni di casa. E pensare che le occasioni non sono mancate. Meola, Negro per due volte, Carretta hanno avuto ottimi palloni per poter firmare la seconda rete. Ancora una volta, il Matera porta a casa meno di quanto avrebbe realmente meritato.

IL TABELLINO

RETI: al 36’ st Ingrosso (M), al 17’ st Herrera (P).

PAGANESE (4-3-3): Marruocco, Picone, Silvestri, Camilleri, Della Corte, Deli, Pestrin, Maiorano, Cicerelli (dal 43’ st Longo), Iunco, Herrera (dal 43’ st Mauri). A disposizione: Coppola, Chirac, Mansi, Dicuonzo, Parlati, Tagliavacche, Zerbo, Caruso. Allenatore: Grassadonia.

MATERA (3-4-3): Alastra, Mattera, Ingrosso, Piccinni, Casoli, Iannini, De Rose, Meola, Negro, Carretta, Strambelli (dal 32’ st Scognamillo). A disposizione: Bifulco, Biscarini, Scognamillo, De Franco, Figli, Taccogna, Hysaj, Dellino. Allenatore: Auteri.

ARBITRO: Edoardo Paolini (Ascoli Piceno).

NOTE: Pomeriggio tranquillo su Pagani. Terreno di gioco in buonissime condizioni. Ammoniti: Camilleri, Marruocco, Iunco (P) e Ingrosso, Carretta, Iannini (M). Angoli: 4-2 per il Matera. Recupero: 1’ primo tempo e 3’ secondo tempo. Spettatori: 1000 circa con un centinaio dei quali provenienti dalla Città dei Sassi.

Fonte – Tuttomatera.com

Lascia un commento

1
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Cuore Rossonero Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Cuore Rossonero
Membro
Cuore Rossonero

C’è una dea bendata, nascosta in qualche anfratto, che continua a sorriderci…. E nonostante gli 8 pareggi e la sconfitta interna con il Fondi, abbiamo ridotto la distanza dalla vetta nel limite dello scontro diretto…. cosa di per sè fondamentale. Imperativo rigenerarci a Gennaio con almeno 5 innesti di qualità assoluta. 5 innesti che ci permettano di recuperare quella competitività, che davamo per scontata ad inizio campionato, e che poi è miseramente naufragata per i limiti mentali e caratteriali di almeno 3- 4 titolari, ormai non più idonei alla finalità promozione. Via subito Letizia, Padovan, Riverola, Maza e Quinto….. che… Leggi altro »