E’ arrivato il no di Vacca: vuole salire in B con il Foggia e non retrocedere con il Palermo…

Reading Time: < 1 minute

Il Palermo rifiutato da Vacca, che preferisce continuare a giocare in Lega Pro con il Foggia

Esaminando con distacco l’attuale situazione in casa rosanero, e considerato il silenzio assoluto della dirigenza, s’intuisce che probabilmente l’unico acquisto di questa finestra invernale di calciomercato resterà Stefan Silva, arrivato dalla Svezia non si capisce per quale motivo.

In questi giorni c’era stato per la verità un timido interessamento per un centrocampista del ’90 della Lega Pro, Antonio Vacca,  che gioca nel Foggia e che era il pupillo di De Zerbi, quando allenava la squadra pugliese. Ma si è dovuto registrare un doppio no dagli interessati. Uno, perentorio, del centrocampista che ha  comunicato alla sua società di voler rimanere nel Foggia e giocarsi la promozione in B con i suoi compagni, ed un altro del presidente dei ‘satanelli’, Fedele Sannella, che è intervenuto   nel sito ufficiale della società rossonera con questo  comunicato: “In questi giorni ho sentito parlare di un interessamento del Palermo per Vacca. Per noi è un calciatore importante, è un elemento valido: è normale che sia richiesto in sede di mercato. Tuttavia, Antonio rappresenta per noi un punto fermo della squadra e ha solo una cosa in testa: conquistare con il Foggia la promozione”.

Si potrebbe dire, per sorridere, che in altri tempi  si cercava Pastore e adesso Vacca, ma  non riusciamo:  neppure una battuta riesce a squarciare il velo di tristezza che aleggia constatando che  il Palermo viene rifiutato  anche dai giocatori di Lega Pro. Questo è davvero sconsolante ed è un segnale molto negativo.

rotocalcio.org

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments