Catanzaro-Lecce 1-2. Padalino aggancia il Matera in vetta

padalino poggibonsi
Tempo di lettura: 1 minuto

I giallorossi pugliesi espugnano in rimonta il Ceravolo, con le reti di Doumbia e Lepore e salgono al primo gradino, coi lucani.

Al Ceravolo il Lecce batte in rimonta il Catanzaro: finisce 1-2. I padroni di casa di Zavettieri erano infatti passati in vantaggio nel corso della prima frazione di gioco con Prestia. Ma, nella ripresa, dapprima Doumbia, poi Lepore, ribaltavano il risultato. Grazie a questo successo, il Lecce aggancia in vetta alla classifica il Matera a quota 49 punti. Il Catanzaro, invece, resta fermo a quota 18 punti in classifica, che valgono la terzultima posizione.

LA PARTITA – Buona partenza, aggressiva, da parte del Lecce, che cerca immediatamente di prendere in mano il comando delle operazioni sul campo. Gli ospiti ci provano un paio di volte con Doumbia, ma al 26′ è il Catanzaro a passare in vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Prestia salta più in alto di tutti e insacca di testa l’1-0. Il Lecce torna a farsi sotto, ma non riesce a trovare la via del pareggio. Nella ripresa, ci prova subito Caturano, ma il gol del pareggio arriva al 14′, quando Dooumbia riceve da Pacilli, poi supera anche il portiere avversario e insacca l’1-1. Sulle ali dell’entusiasmo, il Lecce ribalta tutto al 21′: Caturano se ne va per vie centrali, appoggia per Lepore che insacca il 2-1.

Fonte – Corrieredellosport.it

Facebook Comments

1
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Cuore Rossonero Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Cuore Rossonero
Membro
Cuore Rossonero

Queste sono le squadre con cui dovremo confrontarci punto su punto fino a Maggio. Lilino e lo stiticone sono i peggiori avversari che si potessero avere. Adesso viene il bello. Adesso sarà battaglia campale. Domenica dopo domenica.