Foggia-Matera 3-1: Le pagelle

pagelle
Tempo di lettura: 2 minuti

Ai rossoneri basta un tempo per stendere il Matera che dopo la terza sconfitta consecutiva sembra tagliato fuori dalla corsa al primo posto.

Guarna 7.Imperioso nella sua area, sbroglia più volte qualche situazione ingarbugliata

Loiacono 8.Destra, sinistra, centrale, dove lo metti metti non va mai in affanno. Corre per tutta la partita, inesauribile

Gerbo 6.5.Soffre un pò all’inizio viste anche le sovrapposizioni degli avanti del Matera, ne esce alla distanza sfoggiando una buona prestazione.

Martinelli 7.Corre qualche rischio all’inizio su Negro con un intervento al limite e l’arbitro lo grazia. Durante tutta la gara non va mai in affanno

Coletti 7.Insieme al suo compagno di reparto costruisce un vero e propio muro davanti a Guarna. Impeccabile

Deli 7.All’inizio della gara e’ quasi irritante, ma quando decide di giocare a momenti fa cadere lo stadio. Il suo gol e’ da antologia

Vacca 6.5.Questa sera mette da parte al fioretto e va più sul concreto, corre per tutto l’asse di centrocampo

Agazzi 7,5.Ha il merito di sbloccare la gara a favore dei propri compagni. E’ imperioso a centrocampo e non molla mai. Pressa, lotta, combatte su ogni pallone

Sarno 6.Primo tempo giocato con il freno a mano tirato, nella ripresa ritorna il calciatore che tutti conosciamo. Stiamo aspettando che ritorni in forma per rivedere lo splendido giocatore che ci ha tenuto a galla quando Mazzeo era out

Mazzeo 6,5.Si batte su ogni pallone facendo a sportellate con la difesa avversaria, gli manca solo il gol

Di Piazza 6.Non digerisce la posizione che il mister gli affida in campo e sembra rimanere avulso alla manovra ma il suo sporco lavoro lo fa. Intelligente nel mettere in mezzo di potenza causando l’autogol di Mattera. Lui e Sarno, per motivi diversi, hanno bisogno di giocare in questo Foggia e saranno le armi in più dei rossoneri per il futuro

Chiricò 5.Entra nella ripresa ma non incide sulla gara anzi si fa saltare da Casoli sull’azione che porta al gol il Matera. E’ vero, non è un difensore, ma non si è reso protagonista di nulla in fase offensiva

Sicurella 6,5.E’ una certezza il giovane centrocampista rossonero, per lui una decina di minuti giocati ad alti ritmi in cui è riuscito comunque a mettersi in evidenza

Stroppa 7.Tre punti importantissimi quelli conquistati dalla sua squadra, anche se ancora una volta non ci è piaciuta la posizione di Di Piazza in evidente difficoltà in quella zona di campo, ma lo capiamo perchè un Mazzeo di questo livello non può essere sacrificato dopo aver risollevato il Foggia. Per il resto, capolavoro tattico quest’oggi che gli va riconosciuto nonostante l’approccio non sia sembrato dei migliori.

 

Redazione foggialandia.it

Facebook Comments

4
Lascia un commento

Please Login to comment
4 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
LudovicoCuore Rossoneropaul84fgenzolee Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Enzo
Membro

Io nn sono d accordo con i voti di Sarno e stroppa…comprare ed avere solo di piazza come centravanti e farlo giocare esterno d attacco sx è una cosa da pazzi e poi me lo sostituisci X far continuare a giocare Sarno ke si è guardato L intera partita…ma ki ti ha portato qui???noi ci troviamo con quei punti solo grazie ai nostri calciatori…

paul84fg
Membro
paul84fg

Io darei un mezzo voto in più a deli e un mezzo voto in meno a sarno… x il resto concordo i voti

Cuore Rossonero
Membro
Cuore Rossonero

Sono ancora in overdose da adrenalina dopo la partita di ieri che mi è piaciuta tantissimo per personalità e concentrazione tattica. A parte la distrazione sul goal del Matera, dovuto più ad un errore di Chirico’ in chiusura, la squadra è stata perfetta.!!! Se avessimo tenuto questi standard dall’inizio non avremmo perso ne’ con il Fondi ne’ con il Taranto e probabilmente anche tanti degli 8 pareggi sarebbero tramutati in vittorie. Ovviamente godiamoci la vittoria a cui bisogna dare continuità altrimenti ancora una volta faremmo un buco nell’acqua. Lasciatemi recitare un mea culpa, come altre volte mi è capitato di… Leggi altro »

Ludovico
Membro
Ludovico

Agazzi numero 1….
Fossi in Sannella-Curci non li rimanderei al Catania.
Oggi vale 2 volte Agnelli, 1 volta e mezzo Gerbo, e visto lo stato di forma di Vacca, anche più dei quel “suoletta” di Antonio Junior.
Agazzi continua così.