Coppa Italia: Taranto-Matera 0-1, lucani in semifinale

Il Taranto saluta la Coppa Italia perdendo 0-1 contro il Matera. Decide una rovesciata in area di Negro, bravo ad approfittare di una dormita generale della retroguardia rossoblù. Gli ionici si presentano in campo con un ampio turn over: si rivede dal primo minuto Balzano, mentre esordisce Cobelli per 90′. Gli ospiti fanno vedere una netta supremazia tecnica e tattica, tuttavia non riescono a strapazzare una formazione che punta molto sull’organizzazione e la tenacia. Poche le azioni degne di nota, sia da una parte sia dall’altra. Gli ionici non hanno nulla da rimproverarsi perché hanno onorato l’impegno contro una compagine nettamente superiore. Ora la testa torna esclusivamente al campionato.

Primo tempo: La prima azione degna di nota si registra al 5′ quando Lanini con una conclusione in area manda la palla alta sopra la traversa. Dopo dieci minuti di eccessivo possesso dei lucani, arriva il gol che cambia il risultato: traversone dalla destra verso il centro dove Negro, tutto solo, insacca con una rovesciata. Al 16′ ci prova Viola a pareggiare i conti, ma la palla finisce sul fondo. Al 18′ tiro dal limite di Strambelli termina di poco sopra la traversa. Al 31′ Sampietro sbaglia un calcio di punizione, ne approfitta il Matera che con Strambelli spara alto. Al 41′ ammonito De Rose per fallo su Balzano. L’ultima azione della prima frazione giunge al 43′ allorquando Viola serve in area Cobelli, il quale da posizione defilata tenta la conclusione, ma Bifulco para facilmente.

Secondo tempo: Auteri getta nella mischia Salandria al posto di Meola. Al 7′ tiro dalla distanza di Armeno. Altissimo. È il 13′ quando Pirrone con una punizione dall’out sinistro scaraventa il pallone sopra la traversa. I rossoblù alzano i ritmi e un minuto più tardi con un cross dalla destra di Balzano, Cobelli colpisce di testa. Fuori. Al 16′ Di Nicola dalla sinistra serve al centro ancora Cobelli, che si butta sul pallone ma manda fuori. Il Matera si rivede solo al 21′ con un calcio di punizione di Armellino che si spegne sopra il montante. Al 24′ tiro centrale di Strambelli, Contini respinge. Girandola di cambi da una parte e dall’altra nell’arco di pochi minuti: nel Taranto entrano Paolucci, Lo Sicco e De Giorgi al posto di Sampietro, Pirrone e Nigro, mentre nel Matera Casoli e Dammacco sostituiscono Negro e Strambelli. Al 49′ tiro dal limite di Paolucci. Sopra la traversa. Nel finale i rossoblù reclamano due calci di rigore, ma l’arbitro in entrambi i casi lascia correre. Dopo quattro minuti di recupero, il signor Balice fischia la fine della contesa: il Taranto è fuori dalla Coppa Italia. Il pubblico applaude la squadra per la discreta prova.

Tabellino

Quarti di finale – Coppa Italia (Martedì 21/02/2017)

Taranto – Stadio “Erasmo Iacovone”

TARANTO-MATERA 0-1

Reti: 15’pt Negro (M)

TARANTO (4-3-3): Contini, Balzano, Pambianchi, Magri, Di Nicola, Nigro (40’st De Giorgi), Sampietro (20’st Paolucci), Pirrone (32’st Lo Sicco), Emmausso, Viola, Cobelli. A disp.: Maurantonio, Pizzaleo, Stendardo, Potenza, Magnaghi, Russo, Benedetti, Cecconello. All.: Salvatore Ciullo.

MATERA (4-3-3): Bifulco, Scognamillo, De Rose, Bertoncini, Strambelli (46’st Dammacco), Armeno, Meola (1’st Salandria), Armellino, Negro (30’st Casoli), Gigli, Lanini. A disp.: D’Egidio, Tozzo, Mattera, De Franco, Iannini, Carretta, Biscarini, Ingrosso. All.: Gaetano Auteri.

Arbitro: Antonello Balice di Termoli (Antonello Spensieri di Termoli – Giuseppe Perrotti di Campobasso).

Ammoniti: De Rose (M), Cobelli e Paolucci (T).

Espulsi: –

Corner: 4-6

Recupero: 1’pt; 4’st.

Fonte – Blunote.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notifica di