LECCE – Il calendario parla chiaro, per la vetta serve un miracolo

lecce
Tempo di lettura: 2 minuti

Le speranze di primo posto del Lecce, già profondamente minate dopo la sconfitta nella finale anticipata di Foggia, hanno subito un’ulteriore spallata nella giornata di campionato appena trascorsa. Mentre i giallorossi si sbarazzavano agevolmente, come preventivabile, di un Fondi in crisi di risultati, l’undici di Stroppa trovava un’importante vittoria in quella che era, da qui al termine della regular season, la gara sulla carta più complicata per i dauni, in casa del Catania. L’autorete dell’argentino Scoppa ha regalato tre punti d’oro ai satanelli, che hanno così mantenuto il +4 sulla squadra di Padalino rendendo la ricerca del sorpasso una semi-utopia per i salentini.

Calendario alla mano, infatti, il Foggia dovrebbe incorrere in una serie di autolesionisti e clamorosi passi falsi per subire il sorpasso di Caturano e compagni. Mentre il Lecce sarà chiamato a fronteggiare fuori casa Cosenza e Matera ed in casa avversari del calibro di Juve Stabia, Taranto e Fidelis Andria su tutte (le ultime due sfide ostiche soprattutto per ragioni che vanno oltre il rettangolo verde), il Foggia avrà nella trasferta di Cosenza all’ultima giornata e in quella di Caserta tra due settimane gli unici ostacoli significativi lungo la strada per la Serie B. Nulla di insuperabile, certamente, per una squadra che ha vinto 10 delle sue ultime 11 partite dimostrando solidità e cinismo da autentica schiacciasassi.

Solo un miracolo che andrebbe oltre i propri meriti potrebbe dunque regalare la promozione diretta al Lecce, che oltre a vincere praticamente tutte le restanti sette gare di campionato (impresa già titanica di per sé) dovrebbe auspicare, come minimo, che i rossoneri incappino in una sconfitta e un pareggio in questa fase finale di stagione. Per non farsi trovare impreparato, l’undici di Padalino dovrà certamente affrontare al meglio i match che lo attendono, sia per sfruttare eventuali scivoloni altrui ma soprattutto, a questo punto, per presentarsi nel migliore dei modi nella sempre più probabile post season. Ad oggi i giallorossi presentano infatti delle pecche sul piano del gioco (forse il minore dei problemi) e della tenuta nervosa nei match decisivi (vedi Foggia, ma non solo), ma nonostante l’importanza di questi due fattori a preoccupare sono soprattutto ambiente e infortuni. La forte contestazione al tecnico foggiano deve avere, in qualche modo, una soluzione, perché giocare in un clima simile un’eventuale gara playoff sarebbe impossibile. Allo stesso tempo, dopo una stagione senza gravi problemi, diversi calciatori giallorossi (Mancosu su tutti, ma non solo) stanno incappando in guai fisici che vanno risolti soprattutto se riguardano i “titolarissimi” di Padalino. Il primo obiettivo stagionale, la vetta finale, è molto difficile, e proprio per questo questo mese e mezzo va sfruttato come una sorta di preparazione in chiave playoff. Perché, a quel punto, non si potrà davvero sbagliare.

Fonte – Salentosport.net

Lascia un commento

4
Lascia un commento

Please Login to comment
4 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
Antonio MilanosalentumMax Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Max
Membro
Max

Possono fare tutti i calcoli che vogliono …oserei dire della disperazione. Non sanno dove si devono attaccare. Gli brucia stretto la superiorità del Foggia di quest’anno. Ma sanno in cuor loro che i ns indomabili ragazzi non molleranno minimamente. Sono convinto che la testa ed il cuore dei ragazzi, con l’aiuto di una splendida società che non fa mancare nulla sono tutti su un unico obiettivo. Dobbiamo mantenere sangue freddo e lucidità. E’ l’anno ns..tanti segnali lo dicono… Forza Foggia e forza ragazzi.Regalateci quello che aspettiamo da tanti anni e che finalmente meritiamo sul campo.

salentum
Membro
salentum

Io continuo a sperare, secondo me le possiamo vincere tutte, il Foggia per appagamento, sufficienza, distrazioni, potrebbe benissimo perdere una partita e pareggiare un’altra.

Voi continuate a pensare di aver già vinto il campionato, rilassatevi, hahahaha……

Scherzi a parte mi dispiace che una frangia di stupidi continuino ad attaccare Padalino con frasi che mi vergogno anche a sentire, non so cosa succederà nell’ambiente Lecce con il perdurare di questa situazione allucinante……

salentum
Membro
salentum

Alla redazione che cerca di convincerci a pensare ai play off vorrei dire che effettivamente mi ha convinto, come premio per la promozione ho tre cavalli da consegnarvi, sono già nei pressi di Troia, quando ve li posso portare in città?!?!

Antonio Milano
Membro
Antonio Milano

Salentum sei simpatico come i moscerini spiaccicati sul parabrezza o se preferisci come una notifica di equitalia.