Lega Pro, il 4-2-4 con i migliori giocatori del girone C

Più emozionante nel girone C l’ultima giornata della Lega Pro: erano già qualificate ai play-off Lecce, Matera, Juve Stabia, Siracusa, Virtus Francavilla, Cosenza e Paganese, ma gli ultimi tre posti sono stati assegnati l’ultima giornata. Casertana, Catania e Unicusano Fondi hanno ottenuto l’ammissione ai play-off. Anche l’Unicusano. Ai play-out Vibonese-Catanzaro e Akragas-Melfi, il Monopoli mantiene la categoria. Ma le sorprese vere e proprie sono state sicuramente la Virtus Francavilla (che due anni fa stava in Eccellenza), guidata in difesa dall’esperto Idda; e il Siracusa che presentava in retrovia il rigenerato Turati. Annata stupefacente anche per Firenze, fantasista della Paganese. In grande forma Mazzeo e Negro, due attaccanti determinanti per Foggia e Matera.
Questa la Top 11 del girone C di Lega Pro secondo TuttoMercatoWeb.com.

PORTIERE
Paolo Ginestra (Casertana): la squadra rossoblù ha conquistato il traguardo dei play-off soprattutto anche grazie agli interventi del suo esperto portiere.

DIFENSORI

Riccardo Idda (Virtus Francavilla): l’ex Casertana è una delle certezze della matricola pugliese. Affidabile in difesa e pericoloso sotto porta con quattro reti all’attivo.

Ramzi Aya (Fidelis Andria): capitano in tutto e per tutto. E’ sempre l’ultimo ad alzare bandiera bianca anche nei momenti più difficili.

Marco Turati (Siracusa): vive un’altra stagione da protagonista confermandosi anche con la maglia dei siciliani. Una garanzia per la categoria.

Matteo Zanini (Catanzaro) : una stagione vissuta tra Akragas e Catanzaro sempre con un importante rendimento. Per lui nove gol totali che ne confermano la pericolosità offensiva.

CENTROCAMPISTI
Antonio Vacca (Foggia): dopo qualche stagione altalenante, veste i panni del leader del centrocampo rossonero trascinando i dauni alla promozione e preparandosi al meritato salto in cadetteria.
Marco Firenze (Paganese): il gioiellino di proprietà del Crotone aveva iniziato col freno a mano tirato in quel di Siena. In terra campana invece ha vissuto mesi importanti risultando spesso determinante. Utilizzato spezzo come mezzala sinistra ha realizzato ben nove gol nella seconda parte del campionato.

ATTACCANTI
Francesco Lisi (Juve Stabia): nonostante le difficoltà affrontate dalla compagine gialloblu nella seconda metà di stagione, chiude la sua annata con otto reti e sette assist. Un bottino niente male.

Salvatore Caturano (Lecce): con i suoi 17 gol segnati sopratutto nel girone di andata è stato decisivo alla conquista del secondo posto.

Fabio Mazzeo (Foggia): in pochi ci avrebbero scommesso, ma l’ex Perugia conferma di essere come il vino. Migliora col passare del tempo.

Maikol Negro (Matera): non è riuscito a centrare la promozione diretta ma ha letteralmente trascinato i lucani ai play-off con 17 reti ed un campionato da leader.

ALLENATORE
Giovanni Stroppa (Foggia): arrivato a pochi giorni dall’inizio del campionato al posto di De Zerbi ha saputo costruiture un legame indissolubile col suo gruppo sfruttando pienamente le potenzialità di tutti i singoli.

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment
  Subscribe  
Notifica di