“Grazie ragazzi”, torta e medaglie per celebrare il Foggia. Che festa in Comune

A Foggia il tempo sembra essersi fermato ad una domenica di fine aprile, quando la squadra rossonera ha conquistato la promozione in Serie B, dopo ben 19 di assenza. Da quel 23 aprile si respira aria nuova, ogni momento sembra essere diventato l’occasione giusta per festeggiare. Una boccata d’ossigeno per l’intera città, costretta ogni giorno a fare i conti con ben altri problemi, sia chiaro, ma la svolta calcistica porta con sé quello spiraglio di positività che lascia ben sperare. Si è parlato spesso di una sorta di riscatto e, i primi a crederci sono i cittadini stessi e prima ancora i tifosi.

A distanza di quasi un mese dalla storica giornata, il sindaco di Foggia, Franco Landella ha voluto aprire le porte di Palazzo di Città all’intero club rossonero. L’ennesimo pomeriggio di festa, ieri pomeriggio, dove tra i banchi della sala consiliare sedevano giocatori, dirigenti e staff tecnico. Ad ognuno di loro il primo cittadino ha voluto consegnare una medaglia in ricordo del traguardo raggiunto. “Impossibile non dimenticare quanto accaduto qualche anno fa, quando nella stessa aula si riuniva la nuova società”, ricorda con un pizzico di commozione il patron Fedele Sannella. A sigillare il riconoscimento dell’amministrazione comunale alla squadra della città, una grande torta, rigorosamente rossonera, un brindisi al futuro insieme alle due colonne portanti, il ds Giuseppe Di Bari e al dg Giuseppe Colucci, mister Giovanni Stroppa e il suo staff di preparatori atletici, il presidente Lucio Fares e il capitano Cristian Agnelli.

Già, futuro, perché il Foggia non distoglie l’attenzione da ciò che verrà. Il rinnovo di Stroppa, non ancora del tutto ufficiale ma più che certo dopo la firma in bianco in diretta su Sky Sport, i movimenti di mercato tra ritorni e partenze e la parentesi Supercoppa da disputare sabato 20 allo Zac contro la Cremonese, sconfitta nel primo turno dal Venezia (avversario del Foggia, il 27 maggio). Qualche nome intanto, inizia a trapelare sui taccuini. Solo voci di corridoio, fa sapere Di Bari. Per la difesa si pensa a Dario Bergamelli e Michele Camporese. Punto interrogativo per Davide Agazzi, in prestito dall’Atalanta che, in caso di cessione dell’intero cartellino chiederebbe uno tra Miguel Maza e Francesco Deli. Roberto Floriano invece, si prepara al ritorno dalla Carrarese nella compagine rossonera. Occhi puntati su Cosimo Chiricò da parte del Pescara.

Fonte – Immediato.net

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di