Foggia, Di Bari fa il punto sul mercato: “Non ci servono figurine, ma gente che ha fame. Luppi e Perticone? Ci stiamo lavorando”

Il Foggia vede la Serie B, diciannove anni dopo l’ultima volta. Ancora pochi mesi e il sogno diventerà realtà, giusto il tempo di far passare in fretta l’estate. Per il d.s. Giuseppe Di Bari, però, ci sarà poco tempo per sole e mare, perché c’è una squadra da allestire. E dopo gli arrivi di Calderini, Milinkovic e Celli ci sono altri colpi in canna: “Abbiamo chiuso operazioni mirate con calciatori che seguivamo da mesi – ha detto Di Bari alla Gazzetta dello Sport –. Rinforziamo in maniera mirata una rosa già forte di suo, capace di fare 85 punti in un campionato duro come quello di Lega Pro. Vogliamo elevare la qualità dell’organico e, soprattutto, prendere gente che ha tanta fame. Al Foggia, certo, non servono figurine. Critiche per il mercato? Succede tutti gli anni, abbiamo la nostra strategia, vediamo alla fine cosa succede. Siamo assolutamente convinti delle operazioni concluse. Abbiamo acquisito calciatori pronti e arruolabili all’interno del nostro progetto di calcio. Calderini può giocare a centrocampo, arriva in B con qualche anno di ritardo ma è in grado di fare la differenza. Celli è giovanissimo, però ha giocato tanto in Lega Pro e al fianco di Rubin potrà crescere ancora di più. Su Milinkovic c’è poco da dire: lui vuole andare in serie A, ha tutte le caratteristiche per diventare un grande calciatore. I mugugni? A giugno, mi sembrano un po’ esagerati”.

Rinforzare senza stravolgere, è questo l’obiettivo che si è imposto Di Bari per rinforzare il Foggia del prossimo anno: “Nessuna squadra in B ha concluso operazioni importanti, sono tutti fermi a guardare e prendere informazioni. Non ci fermeremo ai tre acquisti fatti, ci sono trattative in corso che potrebbero sbloccarsi nelle prossime settimane. Non vogliamo stravolgere l’assetto tattico della squadra, per questo anche gli innesti dovranno avere caratteristiche precise. Luppi? Ci piace molto, è un profilo che stiamo seguendo ma è da considerare ancora tutto prematuro. Perticone? Vediamo, ci stiamo lavorando. Non solo, potremmo prendere qualche altra pedina in altri ruoli, ma tutto dipenderà da come evolverà il mercato nelle prossimesettimane. Ciservono degli under per completare la rosa. Cessioni? Dipenderà tutto da chi arriverà. I principali protagonisti resteranno tutti, sarà fatta una serie di valutazioni in base ai ruoli e all’opportunità di mandare qualcuno a giocare con continuità altrove. Il vero mercato inizierà dal 1 luglio, non è stato ancora deciso nulla”.

Fonte – Gianlucadimarzio.com

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notifica di