Foggia, Agazzi: “Paura di vincere? No. Vogliamo sempre i tre punti”

E’ intervenuto in conferenza stampa Davide Agazzi, centrocampista del Foggia, per analizzare la situazione attuale in casa rossonera. Queste le sue parole:

Paura di vincere? No. E’ quello che stiamo cercando in ogni partita. Cerchiamo di dare il meglio dal primo all’ultimo minuto. Poi ci sono partite in cui prevale l’avversario, ma abbiamo fatto vedere spesso che gran parte di gara la giochiamo noi. Poi capita che si prende gol come nell’ultima partita, ma il nostro obiettivo resta invariato. Se vediamo la partita di Carpi, abbiamo recuperato e abbiamo mantenuto il vantaggio facendo anche un altro gol. Siamo sulla strada giusta, stiamo lavorando bene. Sappiamo che la nostra squadra è formata da 23 o 24 titolari, possono giocare tutti. Non c’è differenza se gioca uno anziché l’altro.

MORALE – Non c’è amarezza, ovviamente fa piacere vincere, ma bisogna avere la consapevolezza che comunque è stato un altro risultato positivo, il quarto positivo. Non è stata una vittoria, ma abbiamo affrontato sempre squadre importanti. Ma ripeto, non c’è amarezza. Tutti insieme ora dobbiamo provare a non commettere gli stessi errori e di portare a casa la vittoria. Studiamo l’avversario, si lavora su tutte le fasi, sull’aspetto fisico. E’ troppo facile sapere qual è il problema. Noi lavoriamo sul nostro gioco, e prepariamo ogni partita al meglio.

PRESTAZIONI PERSONALI – Sicuramente le mie prestazioni hanno giovato dal fatto che anche la squadra è migliorata. Abbiamo fatto sempre partite migliori, e dal gruppo anche i singoli prendono fiducia. Ho sempre giocato, mi sento bene e lavoro tutta la settimana per migliorare la condizione sia fisica, sia tecnica che mentale.

IL CAMPIONATO – La categoria è diversa, c’è più qualità. Bisogna sbagliar meno perché si paga di più, e stiamo lavorando su questo. I valori delle squadre si iniziano già a vedere in questo campionato, tra chi deve andare ai playoff e chi come noi deve mantenere la categoria. La classifica comunque è corta, fai due vittorie di fila e scavalchi 6/7 squadre, ne perdi due e vai in difficoltà. Ma è sempre stato così questo campionato. Abbiamo incontrato squadre importanti finora ma abbiamo fatto anche vedere che alcune partite potevamo vincerle giocandocela, anche contro squadre retrocesse dalla serie A.

Fonte – Foggia.iamcalcio.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notifica di