Risultati e tabellini della tredicesima giornata

Tempo di lettura: 5 minuti

Dopo il pareggio tra Pescara e Palermo, la Serie B torna in campo con il tredicesimo turno. Il Frosinone stende 2-1 al Parma e, approfittando del risultato nell’anticipo, ritrova la vetta della classifica. Dopo poco più di un mese e mezzo il Venezia torna a vincere in trasferta. La squadra di Inzaghi porta a casa tre punti importanti a Brescia dopo una gara in cui si è resa molto pericolosa. Arriva il decimo risultato utile consecutivo per la Salernitana nella sfida contro il Bari. Il Foggia soccombe in casa contro la Cremonese. Non è certamente un derby d’alta quota ma un derby è pur sempre un derby. Ed ad aggiudicarselo è la Pro Vercelli.

 

BRESCIA-VENEZIA 1-2 – Continua il buon ruolino di marcia per il Venezia. I ragazzi di Pippo Inzaghi, che hanno perso solo una volta nelle ultime sette uscite ufficiali, stendono il Brescia al Rigamonti. Non ha fatto nulla per 85′ ma alla prima occasione il Brescia trova il vantaggio. Traversone dalla sinistra di Furlan che trova Caracciolo al centro dell’area. L’attaccante del Brescia colpisce con il tacco e batte Audero sul palo più lontano. Ricorda vagamente il gol di Amantino Mancini su assist di Cassano nel derby di Roma del 9 novembre 2003. Incredibile, però, al Rigamonti. In due minuti la squadra di Inzaghi ribalta completamente il risultato. Prima il pareggio di Pinato e poi Falzerano. Dopo poco più di un mese e mezzo il Venezia torna a vincere in trasferta. La squadra di Inzaghi porta a casa tre punti importanti dopo una gara in cui si è resa molto pericolosa.

CARPI-ASCOLI 4-2 – Quinta vittoria in stagione per il Carpi. I padroni di casa calano il poker contro l’Ascoli e si riportano nella zona calda dei playoff. Botta e risposta nella prima mezz’ora del primo tempo. Tutto in sette minuti. I primi a sbloccare il risultato sono gli uomini di Florin. Favilli controlla e serve Parlati che da solo davanti a Colombi non sbaglia: pallone sotto la traversa e Ascoli avanti. Il vantaggio, però, non dura moltissimo. Dopo una buona verticalizzazione, Malcore entra in area di rigore e dal limite tira a giro che beffa Lanni. E al 40′ gli ospiti completano la rimonta. Saric, dalla sinistra, crossa in area di rigore: sul secondo palo c’è Malcore, che stoppa e calcia in porta da dentro l’area piccola. Al 45′ arriva un’altra risposta degli ospiti. Cross sul secondo palo di Clemenza, Favilli salta altissimo e anticipa Colombi di testa per il 2-2. Comincia male il secondo tempo per l’Ascoli. È ancora Malcore il protagonista che sulla ribattuta sul colpo di testa di Brosco, devia in rete e firma il tris per la sua squadra. Ma la gara non è finita. Il Carpi parte in contropiede, Carletti entra in area e sterza: pallone a giro sul secondo palo, Lanni battuto per la quarta volta.

CITTADELLA-TERNANA 1-1 – Terzo risultato utile consecutivo per il Cittadella nella sfida in casa contro la Ternana. Un punto che consolida il proprio piazzamento nelle parti nobili della classifica per i padroni di casa. Termina 1-0 il primo tempo tra le due squadre. L’episodio decisivo avviene nei minuti finali con il gol di testa di Arrighini sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Gara nel complesso molto equilibrata, con le due squadre che si alternano nella controllo del match. Dopo un inizio tutto di marca locale, la Ternana esce fuori col passare dei minuti: da sottolineare l’occasione di Carretta, che da due passi, di testa, non centra la porta. Ripresa pimpante per gli ospiti. Dopo il primo tentativo fallito, Carretta infila il pallone sotto le gambe di un difensore, bacia il legno e poi gonfia la rete per l’1-1.

ENTELLA-CESENA 2-2 – Ancora zero vittorie dopo un mese tutt’altro positivo con l’ultima sconfitta raccolta contro il Palermo per l’Entella che trova solo un pari nella sfida casalinga contro il Cesena. Alla prima vera azione pericolosa della partita gli ospiti si portano in vantaggio: ottima giocata di Laribi che dalla sinistra lascia partire il traversone in area di rigore per Jallow lasciato libero da Benedetti e l’ex Trapani approfitta anche di un’uscita non perfetta di Iacobucci per depositare in rete. Il raddoppio porta sempre la firma di Jallow che brucia De Santis e con il piattone manda alle spalle di Iacobucci per la seconda volta. Serve un episodio alla formazione di casa per rimettersi in carreggiata e, infatti, sul traversone dalla sinistra di Nizzetto ci pensa La Mantia che stacca indisturbato all’altezza dell’area piccola e manda il pallone alle spalle di Fulignati. Ed a completare la rimonta ad inizio ripresa ci pensa Djily Diaw. Entrato al posto di Eramo, l’attaccante italo-senegalese stacca bene di testa su calcio d’angolo e anticipa Sognamiglio firmando il gol del pareggio.

FOGGIA-CREMONESE 2-3 – Continua la serie positiva per la Cremonese che ottiene tre punti ottimi in casa del Foggia (l’ultimo ko risale addirittura al 19 settembre, nella trasferta di Bari). Il sogno rossonero si spegne in 10 minuti. Il primo tempo si incendia nel finale: uno-due micidiale del Foggia che si fa raggiungere da Brighenti e Mokulu proprio quando sembrava aver messo in ghiaccio il risultato, almeno per la prima frazione di gara. Pessimo inizio di ripresa per i padroni di casa e clamorosa rimonta della Cremonese grazie ad un’altra perla su calcio di punizione, quasi dalla stessa mattonella di quella di Coletti: soluzione a mezza altezza del sette, che impatta il secondo palo per poi oltrepassare la linea di porta.

FROSINONE-PARMA 2-1 – Con il pareggio del Palermo nell’anticipo, la posta in palio oggi è altissima. Ed a vincere questa gara è il Frosinone che, con il 2-1 al Parma ritrova la vetta della classifica, in attesa della sfida dell’Empoli di domani. I padroni di casa si portano subito in vantaggio dopo soli otto minuti di gioco. Decisivo l’errore di Frattali. Maiello tira da fuori area centralmente ma il portiere buca clamorosamente l’intervento e il Frosinone firma l’1-0. Non passa poco per vedere il raddoppio dei ciociari. Dalla punizione magistrale di Camillo Ciano, Frattali non può nulla: 2-0 per il Frosinone. Ma al 37′ il Parma si riporta in partita con la specialità della casa: la palla da fermo. Flipper nell’area di rigore del Frosinone, il tocco decisivo è di Maiello che mette fuori causa Bardi.

NOVARA-PRO VERCELLI 0-1 – Non è certamente un derby d’alta quota ma un derby è pur sempre un derby. Ed ad aggiudicarselo è la Pro Vercelli che arrivava nella peggiore condizione possibile, anche perché l’ultima sconfitta casalinga rimediata con il Foggia aveva appesantito il clima che aleggia attorno alla squadra. Dopo un primo senza grandi emozioni, il derby si accende nella ripresa. Comincia forte il Novara ma a sbloccare il risultato ci pensa la Pro Vercelli. randissimo cross di Ghiglione che attraversa tutta l’area, arriva Morra di testa che con una pennellata batte Montipò.

SALERNITANA-BARI 2-2 – Dopo l’incoraggiante successo interno sull’Empoli per 2-1 arriva il decimo risultato utile consecutivo per la Salernitana. Si ferma, invece, il Bari che veniva dalla vittoria casalinga per 3-0 sull’Ascoli. All’infortunio di Marrone e al vantaggio del Bari con il gol di Galano, che col sinistro a giro batte Radunovic, risponde subito la Salernitana grazie a Rossi. Grande recupero del giovane scuola Lazio, che sottrae il pallone dai piedi di un disattento Gyomber, entra in area e batte Micai col sinistro. Si tratta del primo gol in Serie B per il giovane attaccante. Ma al fotofinish della prima frazione di gara i padroni di casa passano in vantaggio. Sugli sviluppi di un corner la palla arriva al limite sui piedi di Signorelli, che pesca in area Rossi con un lancio illuminante. L’attaccante granata firma poi la doppietta personale con un splendida girata acrobatica. La squadra di Grosso non ci sta e nella ripresa spinge per trovare il gol del pareggio che arriva al 78′. Improta si accentra dalla sinistra e serve in mezzo un traversone morbido su cui arriva Galano che con la testa batte Radunovic. Doppietta anche per il numero 11 biancorosso.

Fonte – Corrieredellosport.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di