Foggia americano, i Sannella confermano: “Firmato accordo preliminare, cediamo il 50% delle quote. Ma non è un disimpegno”

sannella
Tempo di lettura: 2 minuti

E’ un inizio di settimana piuttosto intenso per il Foggia. Alle preoccupazioni destate dall’involuzione dei risultati e delle prestazioni della squadra di Stroppa (un punto nelle ultime tre partite e nel pieno della zona play-out) si aggiungono le vicissitudini societarie a destare preoccupazione o, comunque, a destabilizzare ulteriormente l’ambiente.

L’arresto dell’ex vicepresidente Massimo Curci (nell’ambito delle accuse di autriciclaggio mosse dagli inquirenti, ci sarebbero anche stipendi pagati “in nero” corrisposti ad alcuni tesserati), ha generato nella tifoseria il timore che, il pur non immediato decorso dell’indagine, possa finire per ripercuotersi sulle sorti sportive della squadra. Anche per questo, la società, attraverso un comunicato e per bocca dei vertici, ha ribadito l’estraneità ai fatti e la totale fiducia nell’impegno dei magistrati milanesi che stanno indagando sull’operato del dirigente Curci, che solo fino al maggio scorso deteneva la metà del pacchetto azionario del Foggia.

Intanto, novità importanti giungono anche da un altro fronte: i Sannella che attualmente detengono l’intera proprietà del club, hanno sottoscritto un contratto preliminare col quale si impegnano a cedere il 50% delle quote ad un fondo americano, del quale fa parte anche il finanziere Raffaello Follieri che, con suo padre Pasquale, ha assistito sabato scorso alla partita persa dai rossoneri contro il Cittadella allo Zaccheria. Del sodalizio statunitense farebbero parte anche esponenti di spicco della finanza americana; ci sarebbe anche Ron Barkle, imprenditore nel settore della grande distribuzione. Lo ha confermato anche il presidente Lucio Fares, che ha sottolineato allo stesso tempo come “non si tratta assolutamente di un disimpegno della famiglia Sannella che prosegue nel suo progetto ben avviato e già gratificato dal ritorno in serie B della squadra rossonera”. Proprio Franco Sannella, che intanto ha ribadito la totale fiducia nell’operato di Giovanni Stroppa, ha confermato i passi in avanti che la trattativa sta facendo registrare: “Ci saranno due vicepresidenti esecutivi e due che avranno ruoli di rappresentanza. Del consiglio d’amministrazione faranno parte mio fratello Fedele, l’attuale presidente Lucio Fares, e Pasquale Follieri”.

Fonte – Gianlucadimarzio.com

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di