Come Antonio Donnarumma, anzi meglio. Tarolli protagonista nel Foggia

Tempo di lettura: 2 minuti

Nella carriera di un calciatore il passo da terzo portiere a numero 1 è tutt’altro che breve e scontato. E’ una promozione che arriva repentinamente e senza preavviso, più per guai altrui che per meriti propri. E quando arriva non devi farti trovare impreparato.
C’è riuscito nell’ultimo derby di Coppa Italia Antonio Donnarumma. Nessun pensava potesse essere all’altezza di questo Milan, salvo poi ricredersi in quei 120 minuti che hanno evidenziato come il saper parare ad alti livelli in famiglia non sia qualità esclusivamente di Gigio.
Ci sta riuscendo, però, anche un altro portiere in Serie B: Stefano Tarolli. La sua storia è meno nota, ma egualmente da approfondire perché il nome è di quelli da annotare. Prodotto del settore giovanile del Foggia, tra le fila dei satanelli neo-promossi in Serie B questo estremo difensore classe ’97 ha iniziato la stagione come terzo portiere alle spalle di Guarna e Pelizzoli.
Tante panchine una dopo l’altra, fino al momento dell’esordio perché chi era davanti nelle gerarchie (Pelizzoli un paio di settimane fa ha anche rescisso il contratto) si è fermato per problemi fisici. Quando? Lo scorso 26 novembre in un derby, proprio come accaduto ad Antonio Donnarumma. Tarolli ha giocato la sua prima partita a Bari davanti a 40mila tifosi. Una gara eccezionale, con un solo gol subito nel finale e un sette in pagella.
Da quel momento in poi Tarolli le ha giocate tutte rivelandosi portiere molto interessante. Ottimi riflessi e una buona reattività, da il meglio di sé soprattutto tra i pali cercando sempre la parata concreta, senza fronzoli. Può ancora crescere palla al piede, strutturare di più un fisico che può comunque contare su 187 centimetri da altezza. Ma ha qualità da vero numero uno, come confermato pure ieri con le parate su Ciano e Dionisi.
Un nome sicuramente da tener d’occhio, anche perché è un portiere di appena 20 anni che, dopo aver brillato nel derby, non ha perso il suo posto e ha continuato a confermarsi all’altezza del campionato cadetto.

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento

2
Lascia un commento

Please Login to comment
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
fabioValenciaFG Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
ValenciaFG
Membro
ValenciaFG

Esageratissimo… tuttomercato non si fa pregare spara tutto ciò che proviene dai procuratori… anche in questo caso un elogio credo fuori luogo per Tarolli chi ha tantissimo forse troppo da imparare, senso della posizione, riflessi scarsi, uscite spesso avventate, malissimo con i piedi. Contro Cittadella, Spezia, Venezia e Frosinone c’è il suo zampino in quasi tutti i gol presi…
Abbiamo bisogno di un vero portiere e questo Member lo sa, spero!

fabio
Membro

Grandissimo portiere come il terzino Celli che dopo due mezze partite giocate era già richiesto e venduto a squadre di serie A. 😛 …. Ma di cosa parliamo mica capito. La difesa più perforata della serie B “41 RETI INCASSATE” e questi boccaloni fanno anche dei paragoni. Quanto è troppo è troppo. Evitateci questi “articoletti” del menga tuttomercatoweb fatevi meno pippe mentali.