Va via il Guerriero: ciao Tonucci, il Bari perde la “garra”

Guerrieri così a Bari, in epoca recente, se ne sono visti pochi. Il merito, forse una magra consolazione visto com’è andata a finire, l’ha certamente raggiunto Denis Tonucci, pronto a trasferirsi al Foggia. Eppure, anche quest’anno, il centrale ex Ajaccio non ha lesinato impegnato, staccando il solito interessante gruzzoletto di presenze pur in un reparto che – fin da inizio campionato – ha visto altri interpreti avanti a lui.

E’ finita dunque a gennaio una storia di due anni e mezzo, iniziata nell’estate 2015. Denis Tonucci era arrivato nel Bari di Nicola (che fu poi di Camplone) e che accarezzò il sogno A perdendolo rocambolescamente ai play-off. Oltre trenta le presenze invece nella passata stagione, quando Tonucci è stato a tutti gli effetti fra i titolari di una squadra controversa, molto apprezzato in particolare da Stefano Colantuono.

La garra. Tonucci lascia a Bari un certo esempio comportamentale, un’eredità non certo trascurabile: non sempre impeccabile tecnicamente parlando, il centrale di Pesaro ha conquistato buona parte della tifoseria con il suo sano impegno e la voglia di non mollare mai. Il guerriero, soprannome con cui è stato sempre immortalato nei migliori momenti dell’avventura in biancorosso, cambia città un po’ malinconicamente, spinto altrove dalle dinamiche del mercato.

Fonte – Tuttobari.com

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notifica di