Perugia-Foggia: 2-0

Tempo di lettura: < 1 minuto

Esce sconfitto dal Curi il Foggia di Stroppa che per quanto visto in campo forse avrebbe meritato almeno il pari. Del primo tempo vi abbiamo già raccontato. La ripresa vede entrambe le squadre partire con il piglio giusto. E’ l’arbitro ad indirizzare la gara su un binario diverso da quello logico quando intorno al decimo non concede un rigore sacrosanto al Foggia per un fallo di mano di Pajac che smorza con il braccio la conclusione di testa di Loiacono. Il Foggia, dopo questo episodio, concede il fianco al Perugia e dopo appena un giro di lancette subisce il gol dell’1-0 grazie a Cerri, che su contropiede ben orchestrato da Di Carmine insacca alle spalle dell’incolpevole Guarna. I rossoneri sembrano aver accusato il colpo e Stroppa decide di mandare in campo Duhamel e Scaglia al posto di Zambelli e Nicastro. Il Foggia continua a provarci ma le conclusioni di Duhamel, Kragl e Deli vedono Leali sempre protagonista. Al 73′ arriva la doccia fredda per il Foggia. L’arbitro, per un presunto fallo di mano per il quale non ha neanche ammonito Tonucci, assegna un rigore al Perugia che Diamanti trasforma nonostante Guarna avesse intuito la traettoria. All’82’ Scaglia ha l’occasione più ghiotta per il Foggia ma il rigore in movimento regalatogli da Kragl viene sparato alto sulla traversa. Prova ancora il Foggia ad accorciare le distanze ma prima Deli, palla fuori, e poi Mazzeo, grande intervento di Leali, non riescono a metterla dentro. Dopo 4 minuti di recupero e la frustrazione di aver subito una sconfitta evitabile termina la gara tra le due squadre.

Redazione Foggialandia.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di