Gds – Foggia, Scaglia ai saluti: “Difficile restare, bella esperienza”

Reading Time: < 1 minute

E’ stato uno fra i pochissimi acquisti del mercato di gennaio a non lasciare il segno sulla splendida seconda parte di stagione del Foggia, uno fra quelli che, più degli altri, ha avuto difficoltà nell’adattarsi al nuovo contesto. Luigi Scaglia saluta la Puglia e il club rossonero a distanza di appena sei mesi dal suo arrivo (giunto dal Parma all’interno dell’operazione che ha portato Vacca in Emilia). “Non ho potuto offrire quello che avrei potuto e voluto – riporta la Gazzetta dello Sport – mi dispiace tanto. Il mister ha fatto le sue scelte che, oltre ad essere legittime, si sono rivelate azzeccate, visto che la squadra nel girone di ritorno è andata benissimo. E’ stata comunque una bella esperienza, devo solo ringraziare per l’ospitalità città e spogliatoio. E’ andata così, pazienza, ma non posso recriminare davvero con nessuno”.

Una presenza da titolare e dodici spezzoni a partita in corso. Un bilancio piuttosto scarno ed un futuro, a questo punto, sempre più incerto: “Ho due anni di contratto con il Parma, bisognerà parlare con loro. Restare qui? Difficile, devo valutare molte cose

Fonte – Tuttocalciopuglia.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Micky
Micky
2 Anni fa

https://foggiacalciomania.com/stroppa-stand-by-sirene-dalla-spal-ore-decisive/
Questo articolo mi piace xche apre uno spiraglio di ottimismo e spiega che il silenzio non è frutto del fatto di volersi disinteressare ma del fatto che causa offerte della spalla non sono in grado di annunciare il futuro…
Da parte mia, x quanto non sono un detrattore di stropoa, ritengo che se accettasse la serie a offertagli da una squadra costruita per salvarsi pelo pelo (se tutto va bene!), fa una sciocchezza. Rischia di essere esonerato prima di Natale.

Micky
Micky
2 Anni fa
Reply to  Micky

Offerte Della Spal…non della spalla