Serie B, andata finale playoff: Palermo-Frosinone 2-1

Tempo di lettura: 2 minuti

La Gumina e l’autorete di Terranova premiano Stellone.

Nel primo round per la A i rosanero passano grazie a una super rimonta. Strada in salita per i ciociari in vista del ritorno al Benito Stirpe.

I trentamila del Barbera spingono il Palermo verso la vittoria in rimonta e la Serie A. Il Frosinone vede ribaltare la prospettiva per la finale di ritorno, dopo avere sprecato il vantaggio iniziale di Ciano. Mattatore della serata La Gumina che mette lo zampino sul 2-1 finale per i rosanero.

CIANO SHOW — Stellone rilancia Nestorovski e Struna dal primo minuto e piazza la mossa a sorpresa Dawidowciz per un’inedita difesa a tre. Tre cambi anche per Longo che rispolvera Sammarco e si affida Paganini e Kone in mezzo al campo. La gara si apre con un lampo di Ciano che al 5’ inventa una traiettoria dalla trequarti che si spegne sotto il sette. Doccia gelata per i padroni di casa che si riversano subito in avanti. All’8’ episodio dubbio in area del Frosinone: contatto tra Terranova e Nestorosvki, ma l’arbitro lo giudica regolare. Il Palermo preme un Frosinone rintanato dietro, al 15’ Nestorovski lancia La Gumina davanti a Vigorito che però anticipa di un soffio l’attaccante. I rosanero non mollano la presa, la gara diventa molto muscolare. Al 23’ altro episodio dubbio area: Nestorosvki stacca di testa davanti a Vigorito, Gori lo trattiene per la maglia, ma il direttore di gara lascia correre ancora. Il Palermo continua a tenere i laziali nella propria metà campo, al 30’ Dawidowicz svetta di testa su corner di Coronado con la palla che termina di poco a lato. I rosanero insistono a sul finire di tempo trovano il pari: Coronado al 45’serve La Gumina che dal limite insacca a fil di palo.

L’ERRORE DI TERRANOVA — Nella ripresa il copione non cambia: il Palermo fa la partita, il Frosinone si protegge. Al 16’ Aleesami pesca La Gumina in area, questa volta la mira del palermitano è imprecisa. Longo perde Paganini, al suo posto Frara. Stellone inserisce Trajkovski per Rispoli per aumentare la trazione offensiva, i laziali però chiudono bene gli spazi. Non al 36’, quando su angolo di Coronado La Gumina devia di tacco il pallone che sbatte su Terranova e va in rete. Il Frosinone accenna una timida reazione. Alla fine è festa al Barbera.

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di