Foggia, la Procura Federale chiede la retrocessione

Tempo di lettura: 1 minuto

Da qualche ora è in corso l’udienza presso il Tribunale Federale FIGC, che vede coinvolto il Foggia per il caso pagamenti in nero. Presenti i due patron Franco e Fedele Sannella, il presidente Lucio Fares, il commissario Nicola Giannetti e l’avvocato Francesco Ardito. C’è anche l’ex allenatore Roberto De Zerbi e l’ex attaccante rossonero Pietro Iemmello.

Al momento la richiesta della Procura è stata severissima e vede la retrocessione della società rossonera. Non è stata dunque accolta la possibilità di un patteggiamento e dunque di un’eventuale penalizzazione sul prossimo campionato di Serie B.

Tra pochi minuti si esprimerà la difesa del Foggia ed infine il Giudice Federale.

Per quanto riguarda i calciatori pagati in nero, la maggior parte di loro ha chiesto di patteggiare la pena. L’ex allenatore De Zerbi e l’ex direttore sportivo Giuseppe Di Bari hanno chiesto invece di andare a processo.

Fonte – Tuttocalciopuglia.com

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di