S. Damiani: “Il Lecce non parteciperà al processo del Foggia”

lecce
Reading Time: < 1 minute

Il Presidente del Lecce, Sticchi Damiani, ha voluto precisare e sostanzialmente smentire quanto uscito nelle scorse ore su alcune testate che riportavano come il Lecce fosse intenzionato a partecipare al processo del Foggia come parte contro interessata (come ad esempio sta facendo l’Entella):

“Ieri alcune testate hanno riportato in maniera parziale il mio pensiero sulla questione Foggia, e quindi ho bisogno di fare alcune precisazioni. Io ho innanzitutto detto (a seguito di una specifica domanda), nel corso di un convegno sul fair play finanziario nel calcio, che il mio auspicio è il Foggia chiarisca la sua posizione e quindi conservi la categoria.

Inoltre ho aggiunto che il Lecce NON ha intenzione di partecipare come controinterssato al processo sportivo in corso, come invece ha deciso di fare l’Entella, ed anzi si asterra’ da qualsivoglia iniziativa processuale finalizzata a danneggiare sul piano sportivo il Foggia. Ed ho concluso, ed questa la parte riportata su alcuni giornali, che in caso di eventuale accertamento definitivo da parte del giudice sportivo dell’illecito contestato avrei l’obbligo morale di chiedere un risarcimento del danno subito dalla mia società nella stagione 2016-2017. Tutto qui, senza alcuna polemica”.

Fonte – Foggia.iamcalcio.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Micky
Micky
2 Anni fa

Grazie al tifoso leccese. Non sai quante volte ho augurato ogni bene alla vs squadra (ovviamente tutte le volte che il Vs interesse non era confliggente con il nostro!).

foggianopiacentino
foggianopiacentino
2 Anni fa

Ipocriti tutti i tifosi di altri club,godete se vedete il grande foggia scendere di categoria,va ma fa tant u mazz se restiamo in b ,preparatevi che quest anno a foggia vedrete l inferno forza foggia

Ludovico
Ludovico
2 Anni fa

Cauto Ottimismo. Obiettivo unico possibile ed immaginabile mantenere la categoria. Non ci sono alternative a questo. Restare in cadetteria anche con penalizzazione. Poi l’appello, per puntare a ridurre quest’ultima. Ma, nelle more di tutto ciò, la squadra va impostata, per essere comunque competitivi, Non ci sono alternative neppure a questo. Tempo ce ne sarà e, elementi con cui rimpolpare la rosa non mancheranno, alla luce del prossimo fallimento dei romagnoli che libereranno notevoli risorse tecniche oltre a quella grande marea di giocatori in scadenza che non verranno riconfermati e da cui, il grande Nember, saprà cogliere con sapienza. E un… Leggi altro »