Il punto sulla B – È tutto un equilibrio sopra la follia, nessun padrone dopo la 4^a

Reading Time: 2 minutes

Equilibrio sopra la follia. La quarta giornata di serie B è quasi archiviata, in attesa del posticipo domenicale tra Padova e Cremona. Nessuna fuga dopo la quarta giornata, ma tante certezze. In attesa delle decisioni extra campo, che stanno facendo discutere più delle vicende sul rettangolo di gioco, Verona e Palermo trovano la vittoria e una posizione affine alle proprie ambizioni. Sorride anche il Benevento, che ancora deve giocare una partita rispetto ai gialloblù e ai rosanero.

Ma come abbiamo già detto, non ci sono veri e propri padroni. Il Cittadella non molla nonostante la sconfitta, il Pescara avanza a fari spenti e contro ogni pronostico iniziale. C’è anche lo Spezia in alto, ma ovviamente tutto deve ancora accadere. In attesa di risolvere molti interrogativi, la serie B va avanti. Con le sue poche certezze e i tanti punti di domanda.

VERONA IN TESTA, CADE IL CITTADELLA – Ottima vittoria da parte dell’Hellas Verona, che piazza un bel colpo da tre punti in casa del Crotone. Decisive le reti di Henderson e Colombatto, inutile il gol messo a segno da Firenze. Cade il Cittadella in casa dello Spezia: il gol di Crimi fa fare un passo indietro rispetto ai veneti, che rimangono in seconda posizione. Tre punti e terza posizione per il Palermo, che rifila il poker ad un Perugia ancora a caccia della propria identità. In gol Bellusci, Nestorovski (doppietta) e Trajkovski. Inutile la rete di Dragomir.

BENEVENTO MACCHINA DA GOL – Ben dieci gol fatti in tre partite: questo Benevento continua ad esprimere un gran bel calcio, trovando sempre la porta. Nel Friday Night i giallorossi spazzano via la Salernitana con un netto 4-0: in gol Maggio, Improta, Insigne e Asencio. Un chiaro segnale alle dirette concorrenti: le Streghe sono tornate e fanno paura. Bella vittoria anche per il Lecce: Palombi, autore di una doppietta, risponde al gol di Di Mariano. Prima vittoria in campionato e cinque punti conquistati fino a questo momento per i pugliesi. Veneti in piena crisi: bisogna voltare pagina il prima possibile.

SENZA VITTORIE – Ancora a zero vittorie il Brescia, che ha assaporato i tre punti dopo l’autogol di Frascatore. Arrighini pareggia i conti, regalando il primo punto di questo campionato al Carpi. Cade ancora il Foggia, che perde di misura a Pescara: il gol di Gravillon condanna ancora di più i rossoneri. Meno 5 punti in classifica: la salvezza, anche se siamo all’inizio, è sempre più utopia. Ancora a secco di vittorie Cosenza e Livorno: Tutino sblocca il match, Giannetti pareggia i conti dalla panchina. È tutto un equilibrio, soprattutto nella parte bassa della classifica. Probabilmente questa situazione rimarrà immutata per molte giornate, ma ogni punto può fare la differenza. Soprattutto in queste prime giornate.

I risultati della 4a giornata

Benevento – Salernitana 4-0 (giocata venerdì)
Carpi – Brescia 1-1
Crotone – Hellas Verona 1-2
Lecce – Venezia 2-1
Palermo – Perugia 4-1
Pescara – Foggia 1-0
Spezia – Cittadella 1-0
Cosenza – Livorno 1-1
Padova – Cremona (da giocare)

Riposa: Ascoli

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
maurizio67
maurizio67
2 Anni fa

Un abbraccio fortissimo a Mazzeo, ma lui lo sa che presto la delusione di ieri lascerà il posto alla felicità per un suo gol!!!

foggianopiacentino
foggianopiacentino
2 Anni fa

Mazzeo non si toccs