Giudice Sportivo: Nessuna sanzione a carico dei satanelli

arbitro
Tempo di lettura: 3 minuti

La Lega B ha reso note tramite comunicato le decisioni del Giudice Sportivo relative alla settima giornata di campionato Serie BKT.

Gare del 5-6-7 ottobre 2018 – Settima giornata andata

In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono, con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di gara:

a) SOCIETA’

Il Giudice sportivo,

premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della settima giornata andata sostenitori delle Società Ascoli, Foggia, Hellas Verona, Lecce, Livorno, Palermo, Perugia e Salernitana hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala);

considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,

delibera

di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. LIVORNO per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco quattro petardi; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

b) CALCIATORI

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER QUATTRO GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMENDA DI € 3.000,00

SCHIAVI Raffaele (Salernitana): per essersi, al termine della gara, sul terreno di giuoco, rivolto all’Arbitro con atteggiamento minaccioso indirizzandogli epiteti insultanti e appoggiandogli una mano sul petto, che lo faceva arretrare di due passi; sanzione aggravata anche perché capitano della squadra.

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

MENDES Murilo Otavio (Livorno): per condotta gravemente antisportiva, avendo, al 47° del secondo tempo, in reazione ad un fallo, colpito un calciatore avversario con una manata al volto.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

ANDELKOVIC Sinisa (Venezia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)

MODOLO Marco (Venezia)

AMMONIZIONE

TERZA SANZIONE

COLOMBATTO Santiago (Hellas Verona)

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)

BELLUSCI Giuseppe (Palermo) BIANCO Raffaele (Perugia) DI TACCHIO Francesco (Salernitana)

AMMONIZIONE

TERZA SANZIONE

DERMAKU Kastriot (Cosenza) MEMUSHAJ Ledian (Pescara) MOKULU TEMBE Benjamin (Carpi) ROMAGNOLI Simone (Brescia)

SECONDA SANZIONE

DEL GROSSO Cristiano (Pescara) DI CHIARA Gian Luca (Benevento) DI MARIANO Francesco (Venezia) DIAMANTI Alessandro (Livorno) GYOMBER Norbert (Perugia) LAVERONE Lorenzo (Ascoli) LEE Seungwod (Hellas Verona) MARTINELLI Luca (Foggia) MECCARIELLO Biagio (Lecce) PETRICCIONE Jacopo (Lecce) SCAVONE Manuel (Lecce) VOLTA Massimo (Benevento)

PRIMA SANZIONE

AGAZZI Davide (Livorno) BARTOLOMEI Paolo (Spezia) BUDIMIR Ante (Crotone) CICERELLI Emanuele Pio (Foggia) CISCO Andrea (Padova) EGUELFI Fabio (Hellas Verona) GERBO Alberto (Foggia) GIGLIOTTI Guillaume (Salernitana) GYASI Emmanuel (Spezia) IDDA Riccardo (Cosenza) NOCERINO Antonio (Benevento) ODJER Moses (Salernitana) QUARANTA Danilo (Ascoli) RAJKOVIC Slobodan (Palermo) SABELLI Stefano (Brescia) TRAJKOVSKI Aleksandar (Palermo)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)

CRIMI Marco (Spezia)

AMMONIZIONE

TERZA SANZIONE

PALOMBI Simone (Lecce)

SECONDA SANZIONE

FIORILLO Vincenzo (Pescara) GIANI Nicolas (Spezia)

AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (PRIMA SANZIONE)

VIDO Luca (Perugia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria.

c) ALLENATORI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 5.000,00

COLANTUONO Stefano (Salernitana): per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti del Direttore di gara al quale rivolgeva espressioni irriguardose, reiterando tale atteggiamento mentre abbandonavano il terreno di giuoco.

AMMENDA DI € 5.000,00

LUCARELLI Cristiano (Livorno): per avere, al 25° del primo tempo, entrando sul terreno di giuoco, contestato platealmente una decisione arbitrale e ritardato, all’atto del consequenziale allontanamento, l’uscita dallo stesso per circa un minuto; successivamente, al termine della gara, negli spogliatoi, rivolgeva all’Arbitro un’espressione irrispettosa.

Facebook Comments

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di