Prove tecniche di nuovo Cosenza

braglia
Tempo di lettura: 1 minuto

Il mese della verità inizia domani. Dopo il breve pit-stop il Cosenza riprende ad allenarsi per preparare al meglio la gara contro il Foggia. La settimana di sosta per via delle Nazionali ha offerto l’occasione di tirare il fiato e tenere sotto controllo gli acciacchi di alcuni rossoblù. In molti si sono allenati a singhiozzo negli ultimi giorni, con l’obiettivo di recuperare quasi tutti in vista della prova contro i “satanelli”.

C’è grande voglia di riscatto in casa silana. La prima vittoria in serie B, dopo quindici anni di digiuno cadetto, sembra un tabù impossibile da sfatare e le occasioni sprecate cominciano ad appesantire la classifica cosentina. Il tecnico Braglia, non proprio l’ultimo arrivato, sta studiando le contromisure a un’anemia offensiva che è ormai acclarata: il Cosenza non segna. O meglio: i rossoblù faticano a concretizzare la mole di gioco espressa.

Il primo rimedio scelto dal tecnico toscano, già prima della sosta, è stato il passaggio alla difesa a quattro che ha offerto risposte confortanti in quel di Carpi. Corsi e compagni rischiano qualcosa in più nelle retrovie, ma c’è la concreta possibilità di far orbitare più uomini nella trequarti avversari. Il nuovo modulo, sdoganato in Emilia, è stato proposto con insistenza anche nel corso della settimana senza campionato.

Fonte – Gazzettadelsud.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di