Le probabili formazioni di Foggia-Lecce – Camporese ai box, c’è Pettinari

Tempo di lettura: 2 minuti

Quasi ventidue anni dopo l’ultima volta, la cadetteria s’appresta a riaccogliere il derby pugliese tra Foggia e Lecce. Nella suggestiva cornice dello Zaccheria, che secondo le previsioni farà registrare il record stagionale di presenze, sarà scontro tra due rivali storiche separate da otto lunghezze nella graduatoria. Satanelli penultimi, con appena quattro punti all’attivo: pesa sensibilmente il meno otto inflitto ai ranghi di partenza dalla giustizia sportiva per illecito amministrativo. Dopo un avvio ad handicap la truppa di Grassadonia è riuscita a raddrizzare una situazione apparentemente irrimediabile (o quasi) con un poker di vittorie interrotto la scorsa settimana dal k.o. di Cosenza. Simile il trend recente dei salentini, che hanno frenato contro il Palermo dopo una serie positiva di quattro gare, culminata nel bel blitz di Verona. Cinquantotto i precedenti tra le due compagini: i rossoneri inseguono nel conteggio delle vittorie (venti, contro le ventotto giallorosse). Bilancio chiuso dalle dieci sfide conclusesi con un pari.

COME ARRIVA IL FOGGIA – Non arruolabile Camporese, che resta ancora ai box dopo l’assenza forzata di Cosenza. Toccherà dunque ancora a Tonucci, Martinelli e Loiacono presidiare la linea davanti al solito Bizzarri. Gerbo in rimonta su Zambelli per la catena di destra, non rischia Kragl che sigillerà la mediana sul versante opposto. Carraro in regia, Deli e Busellato restano favoriti per i due slot interni, ma sono insediati da Agnelli e Rizzo. Può esserci spazio per Iemmello che è in crescita, ma solo a gara in corso: Galano sarà verosimilmente il partner di Mazzeo nel tandem.

COME ARRIVA IL LECCE – Tre gli indisponibili: oltre a Lucioni, Liverani non potrà contare su Bovo e Falco. Venuti e Calderoni laterali bassi, Cosenza favorito su Marino per far coppia con Meccariello al centro della retroguardia. Nel rombo di centrocampo Petriccione dovrebbe essere il vertice basso, cinturato da Tabanelli (suo l’illusorio pari contro il Palermo) e Scavone. Mancosu raccordo a supporto del tandem: ci sarà La Mantia, per l’altra maglia ballottaggio serrato tra Pettinari e Palombi (l’ex Pescara è in lieve vantaggio).

Ecco le probabili formazioni:

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri; Tonucci, Martinelli, Loiacono; Gerbo, Busellato, Carraro, Deli, Kragl; Galano, Mazzeo. A disposizione: Noppert, Sarri, Ranieri, Zambelli, Rubin, Boldor, Agnelli, Rizzo, Ramé, Iemmello, Cicerelli, Chiaretti, Gori. Allenatore: Gianluca Grassadonia.

LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Venuti, Cosenza, Meccariello, Calderoni; Tabanelli, Petriccione, Scavone; Mancosu; Pettinari, La Mantia. A disposizione: Bleve, Milli, Lepore, Marino, Fiamozzi, Arrigoni, Haye, Tsonev, Armellino, Di Matteo, Torromino, Palombi, Dubickas. Allenatore: Fabio Liverani.

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di