Difesa fragile: Grassadonia ora cambia

Tempo di lettura: 1 minuto

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento

5
Lascia un commento

Please Login to comment
4 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
AttilaMickyGianmichele Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Gianmichele
Membro
Gianmichele

Non funziona!!!!!!!!!! Kragl non sa difendere …. puo’ solo spingere !!! Bisogna fargli fare quello che sa fare !!!!! Cristo santo ….
Ho terrore che a gennaio venga ceduto!

Gianmichele
Membro
Gianmichele

Ci vorrebbe il 5-5-5 di Oronzo Cana’ …..

Micky
Membro
Micky

Io semmai avrei fatto dal primo giorno tre quattro tre. Ma a parte il modulo soprattutto basta con i palleggi sterili e fissazione di partire per forza palla al piede dalla ns area piccola.
Velocità e verticalizzare devono essere parole d’ordine
Mai più pause con la palla sotto i tacchi nel frattempo che pensiamo a chi darla.
Gioco veloce di prima e più possibile verticale!

Attila
Membro
Attila

Nel 433 di Zeman avevamo un play (Di Biagio, Manicone, Shalimov) che comandava il gioco, verticalizzava e segnava. I due difensori esterni macinavano chilometri. Avevamo un certo Barone che da mezzala serviva a dovere gli attaccanti. Oggi i play disponibili (Carraro, Agnelli) non sembrano avere quelle caratteristiche di inventiva necessarie (anche se il capitano ha fatto due begli assist con il Lecce). Né mi sembra che Deli sia uno che serve molto i compagni quanto piuttosto punti l’uomo. Rizzo non saprei ancora definirlo.Questo per dire che, pur con un modulo con 3 attaccanti, devi avere un centrocampo forte che faccia… Leggi altro »

Attila
Membro
Attila

Io avrei tenuto comunque Greco e Agazzi. A gennaio potrebbero tornarci utili, anche se sarebbe come ammettere di aver sbagliato..