Penalizzazione Foggia, i possibili scenari in vista della sentenza

Tempo di lettura: 2 minuti

Nonostante la sosta per la nazionale, il Foggia giocherà una delle partite più importanti della stagione, non in campo ma nei tribunali: nella giornata di domani, infatti, il Collegio di garanzia del CONI si esprimerà sul ricorso, presentato dalla società rossonera, avverso gli 8 punti di penalizzazione.

La vicenda giudiziaria dei rossoneri inizia a gennaio del corrente anno: prima la richiesta di commissariamento della società, poi, primo e secondo grado di giudizio, fino al termine dello stesso commissariamento. Domani 14 novembre, quindi, la tormentata vicenda potrebbe conoscere il proprio epilogo a Roma. Il condizionale è usato in quanto, al momento, la conclusione del giudizio è una delle ipotesi e ne chiariremo il motivo.
Il ricorso

Le parti che hanno presentato ricorso un paio di mesi fà, sono: Foggia Calcio, Fedele Sannella, Franco Sannella. Non vi sono, quindi, né procura sportiva, dalle cui accuse si è dovuta difendere la società rossonera nel primo e secondo grado, né Virtus Entella, terza parte definitasi lesa e quindi direttamente interessata al processo nel primo grado.

Ne consegue che, i giudici del terzo grado non potranno aggravare la posizione del Foggia. In altre parole non potranno essere comminati altri punti di penalizzazione.
L’udienza a Roma

Il terzo grado della giustizia sportiva, essendo un grado di legittimità potrà esprimersi in 3 diverse maniere:

Respingere il ricorso nella sua totalità, confermando la pena del secondo grado
Accogliere l’istanza dei ricorrenti e rimodulare autonomamente la penalizzazione
Accogliere l’istanza ma, ritenendosi incompetente, rimandare al secondo grado (Tribunale Federale Nazionale) la riformulazione della penalizzazione.

Per quest’ultimo punto, quindi, la vicenda giudiziaria potrebbe continuare. Ovviamente si parla di ipotesi possibili ma non necessariamente percorribili.
Sentenza e scenari possibili

Quando alle 14,30 inizierà l’udienza, al vaglio dei giudici del Collegio di Garanzia ci sarà la totalità dei punti comminati. La sentenza potrà andare da 0 a 8 punti andando a modificare anche quelle che sono le normali aspirazioni di classifica del club dauno.

In Puglia filtra un cauto ottimismo circa l’accoglimento di almeno parte delle tesi che saranno presentate dai legali del Foggia Calcio. Una di queste tesi è quella che si basa sul cambio del format da 19 a 22 squadre, che da sola porterebbe 2 punti in meno, in base ai minori punti ottenibili in tutto il campionato.

Rimane comunque molto probabile che il Collegio di garanzia, nel tardo pomeriggio di domani, emetterà il dispositivo con il quale darà atto alla sentenza.

Qualunque sia la strada che avrà delineato per il Foggia Calcio, la giornata di domani sarà sicuramente una delle più importanti dell’ intera stagione a tinte rosse e nere.

Fonte – Pianetaserieb.it

Lascia un commento

4
Lascia un commento

Please Login to comment
4 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
maurizio67MerlinAttila Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Attila
Membro
Attila

Speriamo bene…

Merlin
Membro
Merlin

“Non si scambiavano commenti…nel buio dei social correvano pazzesche voci incontrollate. Si diceva che al Foggia avevano non solo ridotto ma cancellato la penalizzazione e assegnato 20 punti per danni morali, risarcimenti milionari in rupie indiane e che alla fine il giudice per l’estasi di giustizia dichiarava esonerato l’allenatore Grassadonia per inadempienze sportive condannandolo a chiedere scusa a tutti coloro che DA SEMPRE lo hanno considerato inadeguato!”.
Con simpatia…(tratto e rielaborato dal secondo tragico Fantozzi).

maurizio67
Membro
maurizio67

2 punti per l’assoluzione di Franco Sannella e 2 punti per la riduzione delle squadre partecipanti.
4 punti in più in classifica non sarebbero male.
Ora cominciamo a macinare punti senza altre distrazioni, la squadra è forte e deve dimostrarlo sul campo!