Foggia, contro lo Spezia con le giuste motivazioni

Tempo di lettura: 2 minuti

Riprende, dopo una sosta di 22 giorni, il cammino del Foggia contro una delle squadre più informa del campionato, lo Spezia di Pasquale Marino.

La lunga sosta avrebbe dovuto consentire a mister Grassadonia di recuperare uomini e provare nuovi schemi. Ma in realtà i rossoneri dovranno rinunciare a Deli per un guaio muscolare e Tonucci, oltre allo squalificato Camporese. Tra i pali ci sarà sempre Bizzarri che ha superato il problema alla spalla.

In questi giorni, molto si è parlato di un Foggia col tridente delle meraviglie con Galano, Mazzeo e Iemmello che sembra ormai pronto per i 90 minuti. Il centrocampo vedrà molto probabilmente Rizzo, Carraro e Busellato con capitano Agnelli pronto a subentrare a partita in corso. In difesa invece, con Bizzarri tra i pali, ci saranno Kragl, Ranieri. Martinelli e Gerbo.

Di contro, la squadra di Pasquale Marino, sarà quasi totalmente la stessa che la settimana scorsa, sempre al Picco, ha battuto il Benevento con un perentorio 3 a 1.

Particolare attenzione dovranno avere i rossoneri contro una squadra veloce e aggressiva e con un terminale d’attacco di tutto rispetto con Bidaoui , Galabinov e soprattutto il velocissimo Okereke.

Non a caso mister Grassadonia, in conferenza stampa, ha più volte sottolineato che servirà concentrazione e attenzione per la partita di domenica. Non bisognerà mai abbassare la guardia contro una squadra che fa dell’aggressività a tutto campo e delle ripartenze veloci il suo punto di forza.

I Satanelli cercheranno di fare comunque la partita secondo il credo del suo allenatore, cercando però di evitare quei cali di concentrazione che hanno fatto perdere ai rossoneri punti preziosi nelle partite precedenti.

Menzione particolare meritano i tifosi rossoneri. Ancora una volta i supporters saranno oltre mille e giungeranno al Picco di La Spezia da tutte le parti d’Italia. Il Foggia non sarà mai solo.

Fonte – Pianetaserieb.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di