Stroppa: «La squadra ha le qualità per risalire la classifica»

Reading Time: 2 minutes

Vigilia di ritorno in campo per il Crotone del tecnico Giovanni Stroppa che nella mattinata di oggi ha preso la parola presso la Sala Stampa del Centro Sportivo “Antico Borgo”.

«Non voglio espormi in valutazioni percentuali sulle nostre possibilità di recuperare in classifica, di sicuro guardando la classifica è una situazione che sembra proibitiva. Dopo Ascoli e sopratutto al termine della gara contro il Cittadella ho detto che questa squadra ha tutte le potenzialità per fare un girone di ritorno nettamente diverso. Penso che peggio di così non si possa fare, i ragazzi stanno bene sotto l’aspetto della mentalità e credono nel voler tentare qualcosa che in questo momento sembra per lo meno difficile. Non dovremo mai pensare di non dovercela fare o se dovesse succedere di fare qualche risultato consecutivo, che è nelle corde di questa squadra, non si dovrà mai abbassare la guardia perchè la salvezza e i play-out non sono lontani».

Il tecnico pitagorico torna per l’occasione ad affrontare la sua ex squadra, quel Foggia superato all’Ezio Scida nel match d’andata.

«Non bisognerà sbagliare l’approccio alla gara, dovremo tenere il campo in maniera equilibrata e giocare da squadra. Abbiamo la forza e le qualità per fare male a qualsiasi squadra. Il Foggia? E’ una squadra con qualità importanti, sopratutto in attacco e può contare su un ambiente di tutt’altra categoria, per entusiasmo e forza che ti può dare la gente dagli spalti. Chi vuole fare questo mestiere deve mettere in conto anche questi aspetti. Penso che domani si vedrà chi vuole e può fare questo certo tipo di partita».

L’ambiente potrà rappresentare una situazione da non sottovalutare durante la gara.

«Si dice sempre che si vuole portare gente allo Stadio, Foggia è una città che presenta queste qualità. Foggia, vissuta in campo anche da avversario è bellissima, sarà una partita che probabilmente il Crotone è stato abituato a fare. Accoglienza? Qualsiasi cosa capiterà andrà bene. La mia squadra mi piace, come si allena e come si pone, nella gara contro il Cittadella, nei novanta minuti è stata eccellentemente in campo».

Quattro nuovi arrivi. Chi potrà fare parte della gara?

«Spolli si, Machach e Gomelt no. Tripaldelli rimane in dubbio. Io cerco sempre di fare l’allenatore e non mi intrometto mai, sicuramente quando l’allenatore viene conosciuto si va alla ricerca di calciatori che possano, per caratteristiche, consoni all’allenatore che andrà a svolgere l’allenatore».

Fonte – Crotoneok.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
maurizio67
maurizio67
1 Anno fa

Diciamo la verità, con Stroppa al posto di Grassadonia non avremmo avuto tutti questi problemi.
Ci è dispiaciuto il suo addio, ma non conosciamo bene i fatti come sono andati in realtà.
E allora un bell’ applauso a Stroppa in diretta su Raisport e facciamo tutti una bella figura……e poi prendiamo a pallate la porta del Crotone!!!!
Dai che tra poco siamo sui gradoni.