Palermo, ora parla il campo. Al Barbera arriva un Foggia rivoluzionato

Tempo di lettura: 2 minuti

Come si fa a isolare la squadra da tutto quello che succede attorno? È questa la domanda che si deve essere posto Roberto Stellone durante una delle settimane più difficili da quando allena il Palermo e iniziata con le voci di un suo possibile esonero dopo due sconfitte di fila.

I risultati negativi della squadra sono poi passati in secondo piano per lasciare spazio alle vicende societarie e a una conclusione di calciomercato che non ha regalato niente di nuovo ai rosanero. Sette giorni che hanno visto anche un via vai di giocatori in prova a Boccadifalco ma contro il Foggia saranno sempre gli stessi 19/20. E allora ora tocca a Stellone riunire i cocci e trovare la quadra giusta per ricominciare a macinare punti.

Il Brescia ha fatto un buonissimo mercato ed è a un solo punto dalla vetta; il Lecce, terzo in classifica, ha puntellato la rosa con Tachtsidis e Tumminello e insieme al Pescara si sta avvicinando. Contro il Foggia, quindi, sono obbligatori i tre punti per scacciare i fantasmi di una crisi. La squadra di Padalino è quindicesima in classifica con 18 punti (sconta 6 punti di penalizzazione), frutto di 6 vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte. In trasferta, i rossoneri hanno vinto due gare, segnando 8 gol e subendone 16, ma il mercato invernale ha rivoluzionato la squadra.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI PALERMO – FOGGIA

Il direttore sportivo Nember ha fatto acquisti mirati, prendendo giocatori pronti per la categoria e che potrebbero essere schierati dall’inizio contro il Palermo. I difensori Ngawa e Billong hanno giocato con continuità nelle squadre di provenienza, rispettivamente Perugia e Benevento, e contro i rosanero si candidano a una maglia da titolare. In porta, invece, ci sarà Leali, preso sempre dal Grifo. Sarà della gara un altro nuovo acquisto come Leandro Greco, che ha debuttato nella scorsa gara contro il Crotone. Il 3-4-1-2 della squadra di Padalino, quindi, prevede tante novità che hanno portato uno spirito diverso nell’ambiente foggiano.

Il Palermo, invece, deve far fronte alla solita emergenza infortuni anche se Aleesami dovrebbe essere della partita. La sorpresa per il prosieguo della stagione potrebbe essere Simone Lo Faso, tornato ad allenarsi in gruppo, anche se il giocatore è fermo da un anno a causa di tanti infortuni. L’aspetto che conta di più in questo momento, però, è quello mentale, le chiacchiere stanno a zero ed è il momento di riunire le fila per raggiungere l’obiettivo Serie A.

Fonte – Stadionews.it

Lascia un commento

1
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Dome 12 Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Dome 12
Membro
Dome 12

leali
ngawe Billog martinelli Ranieri
GERBO Greco kragl
Calano Mazzeo Chiaretti
E si spacca….