Benevento, rebus Insigne e Letizia per la trasferta di Foggia

Reading Time: < 1 minute

Il Benevento va avanti per la sua strada. Il fatto che il Palermo abbia scongiurato il pericolo della penalizzazione non cambia i piani del club giallorosso, che ha sempre saputo di dover contare solo ed esclusivamente sulle proprie forze. Il campionato è ancora lungo e i giallorossi possono contare sulla miglior scia positiva dopo quella del Brescia (8 partite senza sconfitte contro le 11 dei lombardi) e soprattutto sulla seconda miglior difesa dopo quella dei rosanero (22 reti al passivo, appena 3 nelle ultime 10 gare). Bucchi sta già preparando la trasferta di Foggia e al successivo match interno di martedì col Pescara. Il tecnico ha spiegato che non ragionerà in un’ottica di economia e quindi non baderà a risparmiare energie in vista delle due gare ravvicinate in soli 4 giorni. «Gioca chi sta meglio»: è questo il concetto attorno al quale ruota il pensiero dell’allenatore che comincia a fare la conta dei disponibili in vista di sabato pomeriggio.

Fonte – Sport.ilmattino.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Merlin
Merlin
1 Anno fa

Meglio limitarsi a citare Oscar Wild e Federico Garcia Lorca senza tirare in ballo Nostro Signore Gesù Cristo, che per i credenti è Dio incarnato. Non mischiamo sacro e profano per difendere un calciatore… A buon intenditor poche parole.

Dome 12
Dome 12
1 Anno fa

E noi abbiamo fuori camporese. Galeno Greco.. e tonucci.. come vedete siamo in netta minoranza…