Ascoli-Foggia: 2-2 finale

Reading Time: < 1 minute

Stava arrivando forse nel momento peggiore la sconfitta per i satanelli, che nel secondo tempo sono stati praticamente nulli nonostante l’ingresso in campo di Kragl, Iemmello e Chiaretti. Mazzeo ormai non è neanche l’ologramma del giocatore ammirato nelle passate stagioni per cui è meglio non farci più affidamento. Poche le idee e zero conclusioni verso la porta avversaria in oltre 50 minuti. Poi ci ha pensato Oliver Kragl che al 94′ ha sganciato un siluro che ha riportato il Foggia sul 2-2. Continua il tabù vittoria che contro una squadra mediocre come l’Ascoli poteva tranquillamente essere sfatato se la gara fosse stata giocata in modo diverso.

Lascia un commento

2
Lascia un commento

Please Login to comment
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Dome 12Attila Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Attila
Membro
Attila

Palla sempre data dietro perché nessuno si smarca. Lenti e anche leziosi. Uscito Deli il nulla. Non vuole bruciare Marcucci? Ma almeno lo provasse per vedere se é un play piú fresco e veloce, perché oggi non creiamo nulla. Greco solo lanci lunghi e niente inventiva. Mazzeo davanti non prova piú a saltare l’uomo. Aspetta solo la quota 100. Una povertá di schemi che non si puó giustificare con la stanchezza di qualcuno. Martinelli oggi é tornato ai livelli della C, insicuro e pericoloso nelle uscite, vedi il calcio d’angolo dato all’Ascoli dopo 20 secondi. Cicerelli molto fumoso mi é… Leggi altro »

Dome 12
Membro
Dome 12

Ma dove andiamo con questa di Zombie.