Foggia, la regia di Greco per cambiare il finale

Reading Time: < 1 minute

Con la precisione del centrocampista, che ha una media di passaggi riusciti del 91%, Grassadonia può puntare deciso alla salvezza. 26 sono le presenze di Leandro Greco con la maglia del Foggia. Il play è rientrato a gennaio, dopo aver iniziato la stagione con la Cremonese.

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
doctormf
doctormf
1 Anno fa

Ogni squadra ha l’allenatore calciatore in campo, noi dovremmo avere l’allenatore calciatore panchinaro. Nulla da eccepire sulla foggianita’ e sulla carica che agnelli trasmette ai ragazzi, ma non può giocare se non gli ultimi 10 minuti di un’incontro. Nn passi per un accanimento, ma credo che nessuno si farebbe curare da un medico, che anche impegnandosi al massimo, vi curerebbe male. SFF

Attila
Attila
1 Anno fa

Contro il Brescia puó mettere Ngawa con Billong e Ranieri, come dice il buon Roberto. Loiacono ha perso tutti i duelli con gli attaccanti e ha giocato giá abbastanza sinora. Altrimenti meglio 4 dietro con Ranieri e Billong centrali e Zambelli a dx e Ngawa a sinistra. Peró il Foggia ha bisogno di densitá a centrocampo quindi il 3 5 2 con la formazione degli ultimi 15′ o un 4 4 2. Gerbo Greco Deli e Kragl inamovibili con opzione quinto Cicirelli. Davanti Mazzeo e Iemmello. Gli altri panchina. Galano se entra deve essere decisivo come Mazzeo con il Cittadella,… Leggi altro »