Le probabili formazioni di Verona-Foggia – Una stagione in 90 minuti

Reading Time: 2 minutes

Verona e Foggia si giocano l’intera stagione negli ultimi 90 minuti di campionato, in una sfida che si preannuncia da dentro o fuori per entrambe le squadre. Il Verona, scivolato al nono posto in seguito ad una crisi di risultati che ha causato l’esonero del tecnico Grosso, tenta di rientrare in extremis nel gruppo play-off. Prima del calo finale, i gialloblu erano rimasti saldamente nelle prime otto posizioni da settembre, accarezzando anche il sogno promozione diretta. Diametralmente opposto il percorso del Foggia che, fin dalle battute iniziali del campionato, ha lottato per la salvezza, e si presenta al Bentegodi dopo la preziosa vittoria rimediata ai danni del Perugia. I tre punti ottenuti nell’ultima gara casalinga hanno permesso agli uomini di Grassadonia di scavalcare il Venezia portandosi al sedicesimo posto, ultimo utile per i play-out. Ci sono tutti gli elementi per una gara al cardiopalma, da giocare però con un occhio agli altri campi, in particolare Carpi-Venezia e Perugia-Cremonese.

COME ARRIVA IL VERONA – L’arrivo in panchina di Alfredo Aglietti non ha sortito gli effetti sperati nella trasferta di Cittadella, che rappresentava un nodo cruciale per il Verona. Il nuovo tecnico si augura che la sconfitta del Tombolato non abbia lasciato strascichi a livello psicologico, e proprio sul piano delle motivazioni l’allenatore chiederà il massimo ai suoi giocatori. Il modulo potrebbe riservare qualche sorpresa: “abbiamo provato cose nuove e cose vecchie -ha detto Aglietti in conferenza stampa-, ho provato due sistemi diversi. Con un modo di giocare più verticale”, ma la sensazione è che non ci sia spazio per troppi esperimenti. Nell’undici titolare è ancora in forte dubbio la presenza di Pazzini, colpito in settimana da un fastidio ai flessori della gamba sinistra. Probabile assente anche Munari, fermato da un infortunio nell’allenamento del mercoledì, mentre si proverà a recuperare Matteo Bianchetti.

COME ARRIVA IL FOGGIA – Lo sforzo per riguadagnare terreno sulle avversarie in queste ultime giornate è costato molto alla squadra in termini di fatica, lo ha sottolineato mister Grassadonia nella conferenza pre partita, ma i risultati positivi con Salernitana e Perugia hanno dato rinnovata fiducia all’ambiente. Anche i rossoneri dovranno fare i conti con qualche assenza: oltre allo squalificato Tonucci, anche Zambelli e Chiaretti non saranno della partita, mentre Gerbo potrebbe andare in panchina, in funzione dell’eventuale spareggio salvezza, lasciando spazio al più fresco Ngawa. Grassadonia, così come Aglietti, ha voluto comunque convocare tutta la squadra per la gara di Verona, indisponibili compresi, per sfruttare al massimo il fattore gruppo anche in questi ultimi, intensissimi 90 minuti.

LE PROBABILI FORMAZIONI

VERONA (4-3-3): Silvestri; Almici, Bianchetti, Empereur, Vitale; Henderson, Colombatto, Zaccagni; Matos, Di Carmine, Tupta. A disposizione: Berardi, Ferrari, Balkovec, Crescenzi, Dawidowicz, Faraoni, Marrone, Kumbulla, Danzi, Gustafson, Laribi, Munari, Di Gaudio, Lee, Pazzini, Ragusa. Allenatore: Aglietti.

FOGGIA (3-5-2): Leali; Martinelli, Billong, Ranieri; Ngawa, Busellato, Greco, Deli, Kragl; Mazzeo, Iemmello. A disposizione: Di Stasio, Agnelli, Loiacono, Arena, Cicerelli, Galano, Noppert, Gerbo, Boldor, Matarese, Sonnini, Di Masi. Allenatore: Grassadonia.

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments