Felleca: “Il calore di Foggia non si vede nemmeno in A”

Reading Time: < 1 minute

Dopo qualche incertezza, riparte il Foggia, e lo fa grazie a Roberto Felleca, ex proprietario del Como che, dopo altre trattative in C, ha scelto invece di cominciare dal rossonero. Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com, ecco le parole del neo patron dei pugliesi.

Da nord a sud, da Como a Foggia. Con quali presupposti?
“Questo nuovo progetto, appena nato, parte con un patron e con la compartecipazione di Maria Assunta Pintus, con il quale in Sardegna gestisco delle case di riposo. E’ l’anno del Centenario, l’ora di risorgere, e spero di ripetere quanto ho fatto a Como: abbiamo portato a zero debiti il club lasciandolo, qua voglio portare a zero debiti ma rimanendo”.

Che ambiente ha trovato?
“Qua mi hanno accolto come fossi il Papa, nemmeno in Serie A vedo quello che di bello ho visto finora qui. Un calore bellissimo, accoglienza straordinaria. E noi lavoreremo duro per ripagare questa fantastica piazza”.

A proposito di questo, è già stato definito qualcosa?
“Stamani abbiamo firmato l’atto per la costituzione della società Calcio Foggia 1920, ora trasferiremo la documentazione necessaria per l’iscrizione in Serie D e poi diverremo operativi. Partiamo da Corda e da Di Bari, da Como abbiamo portiamo Anelli e Gentili che sono per noi punti fermi, adesso vedremo di valorizzare anche i giovani del posto”.

Del vecchio, per così dire, Foggia, rimarrà qualcuno?
“Stiamo provando a capire chi può calarsi dalla B alla D, due categorie di stacco si sentono, e ci saranno da valutare molte cose. Però qualche punto di riferimento vorremmo averlo”.

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments