Calcio Foggia, la corazzata è servita: “pronti” i nuovi botti di mercato!

Tempo di lettura: 2 minuti

Archiviata la presentazione societaria, adesso è tempo di tuffarsi in quello che per il Calcio Foggia sarà un mercato importante, nei nomi e negli investimenti. Un Club che in Serie D deve necessariamente essere solo di passaggio: sicuramente la dirigenza dei satanelli dovrà affidarsi a calciatori che sappiano calarsi in una realtà dove comunque le insidie e i pericoli non mancheranno. Il Presidente Felleca, assieme al dg Ninni Corda e il ds Riccardo Di Bari, si stanno già muovendo da tempo in questa direzione. Oggi però ci si deve concentrare sull’obiettivo-Lega Pro ed è stato già preannunciato l’allestimento di una rosa super competitiva. Felleca e Corda sono gli uomini che negli scorsi anni hanno rilanciato il Como fino a riportarlo in Serie C: dal club lariano sono arrivati nel capoluogo dauno anche alcuni giocatori, come Anelli e Gentile.

Partiamo dalla guida tecnica: manca solo la firma. La scelta del nuovo allenatore del Calcio Foggia 1920 è stata fatta. La panchina rossonera sarà affidata al 39enne brasiliano Amantino Mancini, che nei prossimi giorni raggiungerà la dirigenza per mettere nero su bianco sul contratto che lo legherà al nuovo club. Ai canali di foggiatoday.it, il ds è stato molto chiaro su quello che sarà il mercato: “Capitolo mercato: Salvi e Notaristefano ai dettagli, per Tonti e Dell’Agnello la trattativa prosegue. Il regista? Ci incontreremo e valuteremo se ci saranno le condizioni tecniche ed economiche”.

In vista del ritiro, la nuova società è pronta a chiudere tre operazioni di calibro: si tratta del portiere Tonti, del difensore mancino Viscomi, del centrocampista Salvi e della prima punta Dell’Agnello. Alessandro Tonti, nato a Cattolica il 28 maggio 1992, ha da poco compiuto 27 anni: buone doti di agilità, reattività ed esplosività dimostrate la scorsa stagione con la maglia del Como, culminata con la promozione in C. Un curriculum da paura per l’estremo difensore: Mantova, Latina, Cesena, Teramo, Matera, Forlì. Simone Dell’Agnello è un attaccante classe ’92. Cresciuto nell’Inter e nel Livorno, con cui ha esordito in Serie B. Esperienze importanti in Serie C con SudTitrol, Barletta, Savona, di nuovo Livorno e Cuneo. Nella scorsa stagione 29 presenze e 10 gol con la casacca del Como. Ma non finisce qui: a centrocampo il nome caldo è quello di Stefano Salvi, svincolato. Un profilo di grande spessore quello del classe ’87, che dal 2016 a oggi ha vestito le maglie di Lecce, Juve Stabia, Bassano e Vicenza. Per finire Francesco Viscomi, difensore classe ’91, molto richiesto sul mercato. La scorsa stagione disputata con le maglie dell’Este e del Cesena vanta grande esperienza nella massima categoria dilettantistica, ben 203 le partite disputate.

Fonte – Tuttoseried.com

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di