La certezza di Ragno: «Taranto, col gioco arrivano le vittorie»

Reading Time: < 1 minute

Coniugare punti e bel gioco. Il Taranto prova a farlo anche se la sfida di Foggia impone un alto tasso di realismo. Perdere la terza partita in sei giornate aprirebbe scenari che, alla vigilia della sfida dello Zaccheria, non vogliono essere presi in considerazione. Nicola Ragno mantiene il solito tono equilibrato. «Puntiamo ai tre punti – dice – anche se giochiamo contro un Foggia costruito per vincere. Ci sarà lo stadio pieno e credo che l’ambiente possa dare anche a noi i giusti stimoli. Prestazione o risultato? Una è la conseguenza dell’altro».

Ripartenza – La seconda sconfitta interna contro il Sorrento ha generato malumore. Ragno sintetizza la settimana appena trascorsa. «È stato uno stop inatteso, ma siamo ripartiti. C’è stato modo di parlare con il presidente Giove. Sento la sua fiducia. Nulla è compromesso, la stagione è ancora lunga. Mi è capitato di partire anche più lentamente e alla fine arrivare primo». Sulla formazione pende il dubbio di Guaita («ha un risentimento, vediamo») mentre Galdean e D’Agostino potrebbero essere preferiti a Manzo e Favetta. Di certo Ragno è alla ricerca della migliore versione del Taranto. «Non è ancora la squadra che desidero, soprattutto per le occasioni create. Proviamo a migliorare, sapendo che il tempo passa e che abbiamo l’obbligo di ottenere delle vittorie».

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments