Foggia, goditi il gioiellino Kourfalidis. Il nuovo Barella arriva dalla Grecia…

Tempo di lettura: 2 minuti

Quattro vittorie e due pareggi nelle ultime sei partite. Il primato nel Girone H della Serie D distante un solo punto. Il Foggia continua nel suo percorso di rinascita dopo la discesa negli inferi del calcio non professionistico. I rossoneri, dopo la sconfitta inaugurale contro il Fasano, hanno invertito la marcia per cercare di ritornare tra i professionisti il più rapidamente possibile. E per farlo, tra i tanti giocatori di esperienza e qualità, spicca anche una stellina non ancora maggiorenne. E’ Christos Kourfalidis il giocatore più giovane in assoluto della rosa a disposizione del tecnico Corda. 17 anni ancora da compiere, il talento greco è alla prima esperienza tra i grandi, e partita dopo partita sta convincendo tutta la piazza e guadagnando spazio nelle gerarchie, in mezzo al campo.

I numeri – Le cifre parlano chiaro: nelle ultime tre giornate il centrocampista greco portato in Italia alla corte del Cagliari da Riccardo Guffanti è sempre partito titolare, collezionando 261 dei 270 minuti disponibili. Proprio i sardi puntano molto sul giocatore e per questo hanno deciso di spedirlo in prestito una piazza caldissima e desiderosa di rinascita, per permettergli di crescere il più rapidamente possibile. Kourfalidis si è adattato benissimo, non sentendo la pressione di un tifo incandescente ma anche alquanto esigente e mettendosi subito a disposizione della squadra e dei compagni, che lo hanno adottato (soprattutto i più esperti) e ne apprezzano doti umane e qualità sul manto erboso.

Le caratteristiche – Kourfalidis, in questo avvio di stagione, si è destreggiato in varie posizioni, agendo sia da centrocampista centrale, suo ruolo naturale, che da quinto di centrocampo, all’occorrenza. Affidabile nella qualità del palleggio, sta mostrando anche buona personalità e doti balistiche che lo portano spesso a cercare la conclusioni dalla distanza. Per caratteristiche e capacità di prendersi la scena e stare in campo, ricorda un altro giocatore che a Cagliari ha scritto pagine importanti: Niccolò Barella. Altra nota: Kourfalidis è ancor più giovane dei fuoriquota tradizionali, che quest’anno arrivano fino ai 2001. Eppure, nemmeno questo ne sta impedendo la sua crescita costante e il suo impiego in campo. Per un giocatore timido fuori quanto sicuro e determinato all’interno del manto erboso, dove sta rubando gli applausi degli addetti ai lavori.

Fonte – Tuttoseried.com

Lascia un commento

4
Lascia un commento

Please Login to comment
2 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
paul84fgLARICAN9ValenciaFG Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
ValenciaFG
Membro
ValenciaFG

Ma questo parla dello stesso Kourfalidis che gioca nel Foggia? Quel ragazzino che deve ancora imparare a mantenere la posizione, che non ha mai fatto il centrale, che non riesce a fare dei cross decenti, che non riesce bene nella diagonale di difesa, che non fa nessuna penetrazione e che anche nella velocità e resistenza fisica sembra dover migliorare molto?… se parla dello stesso ragazzo che vada a sparare cazzate altrui, questo lo ha pagato un procuratore, ma di partite non ne ha viste neanche una. Comunque il ragazzo è un giovanissimo che deve solo lavorare e crescere. Io spero… Leggi altro »

paul84fg
Membro
paul84fg

Concordo perfettamente. Insieme a staiano e di masi conclude il tris dei peggiori del nuovo Foggia. Non vedo alcuna prospettiva per lui

LARICAN9
Membro
LARICAN9

Ma in questo sito…:siete tutti allenatori?
Ma smettetela!!!

ValenciaFG
Membro
ValenciaFG

Quanto meno dopo 40 anni di partite del foggia uno che gioca a pallone lo sai riconoscere, poi è ovvio che in campo e in allenamento ti si vedono tantissime altre cose. Comunque quest’articolo è una chiara publicita pagata da qualche procuratore, che non credo faccia bene neanche al ragazzo