Giudice Sportivo: Stangata sul Foggia

arbitro
Reading Time: 2 minutes

Mano pesante del Giudice Sportivo di serie D sul Foggia dopo la gara contro il Fasano:

SOCIETÀ

Foggia: ammenda di 1500 euro e una gara a porte chiuse “per avere propri sostenitori, dal 39′ del secondo tempo e fino al termine della gara, lanciato all’indirizzo di un assistente arbitrale delle pietre di piccole dimensioni, quattro delle quali lo attingevano alla schiena, e un accendino che lo colpiva una coscia provocandogli intensa sensazione dolorifica. Inoltre, al 50′ del secondo tempo, persona non identificata ma chiaramente riconducibile alla società, calciava con forza un pallone in direzione della panchina avversaria colpendo un componente della medesima alla mano e provocandogli forte dolore. Si rendeva necessario l’intervento dei sanitari per le cure mediche del caso”.

Audace Cerignola: ammenda di 400 euro “per avere, propri sostenitori in campo avverso, introdotto e utilizzato materiale pirotecnico (due fumogeni) nel settore loro riservato. Sanzione così determinata in considerazione della recidiva specifica di cui ai CU 32-40-51-57”.

DIRIGENTI

Valente (Foggia): inibizione fino al 29 gennaio 2020 “per avere, durante la fase di riscaldamento prima della gara, lanciato uno sputo all’indirizzo di un componente della squadra avversaria senza colpirlo”.

Nicolao (Francavilla): inibizione fino al 22 gennaio 2020 “per aver rivolto espressione offensiva all’indirizzo del direttore di gara, allontanato”.

Continisio (Team Altamura): ammonizione.

MASSAGGIATORI

Smaldone (Grumentum): squalifica fino al 15 gennaio 2020 “per avere rivolto espressioni offensive all’indirizzo dei componenti la panchina avversaria”.

ALLENATORI

Favarin (Fidelis Andria): squalifica per due gare “per avere rivolto espressioni offensive all’indirizzo del direttore di gara, allontanato”.

Cau (Foggia), Taurino (Bitonto), Roselli (Team Altamura): ammonizione.

CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

Tedesco (Foggia): squalifica per quattro gare “per avere, a gioco fermo, colpito con una violenta manata al volto un calciatore avversario che si trovava a terra. Alla notifica del provvedimento disciplinare rivolgeva espressione offensiva all’indirizzo di un assistente arbitrale venendo allontanato solo grazie all’intervento de compagni di squadra”.

Russo (Casarano): squalifica per due gare “per avere, a gioco fermo ma con il pallone lontano dall’azione, colpito con un calcio”.

Porcaro (Fidelis Andria): squalifica per una gara “per intervento falloso su un calciatore avversario lanciato a rete senza ostacolo”.

CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

Montemurro (Fidelis Andria), Campanella (Nocerina), Manzo (Taranto): squalifica per una gara per recidiva in ammonizione.

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments