Foggia, Zeman: “Voglio una squadra affamata, non di nomi. Anziano? Mi sento migliorato”

zeman7 600
Reading Time: < 1 minute

Il tecnico Zdenek Zeman ha parlato in conferenza stampa del suo ritorno al Foggia spiegando i motivi e gli obiettivi per la prossima stagione: “Avevo voglia di rientrare nel calcio, gli ultimi due anni sono stati bruttissimi perché, come ho sempre detto, il calcio senza la gente non ha senso. E spero che d’ora in avanti il Covid sia alle spalle e si possa tornare a giocare con il pubblico. Sono venuto qui per fare un calcio propositivo, sperando che la società mi possa mettere a disposizione una squadra all’altezza, non una squadra di nomi, ma gente che ha fame di arrivare. Nella mia ultima stagione qui eravamo in Serie C e di quella squadra sette giocano in Serie A, purtroppo all’epoca la società non ebbe alcun vantaggio. Sono qui per la quarta volta, sarà il mio ottavo campionato qui perché come si dice qui sono a casa. Qui ho avuto possibilità di lavorare bene e spero di averla anche in futuro. Foggia ha significato tanto per la mia carriera, mi sono preso grandi soddisfazioni assieme alla squadra e alla città. Spero di poter dare altre soddisfazioni a tutta la piazza di Foggia. – conclude Zeman – Anziano? Io mi sento migliorato rispetto a quando ero giovane e spero di dimostrarlo sul campo. C’è un signore tedesco (Jupp Heynckes NdR) che a 74 anni ha vinto la Champions, io ho la stessa età, la Champions non la vincerò, ma spero di fare comunque bene”

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments