Francavilla: “I rossoneri esprimono un gioco spettacolare e meriterebbero la cadetteria”

Tempo di lettura: 2 minuti

L’anno scorso responsabile scouting del Barletta in Lega Pro, quest’anno direttore sportivo dei biancorossi ripartiti dall’Eccellenza. Gianfranco Francavilla è uno degli esperti del calcio giovanile del sud. TuttoLegaPro.com lo ha intervistato in esclusiva.

Da scout a diesse. Com’è andata?

“Un’ottima esperienza. Quest’anno abbiamo perso la finale dei play-off ma è stata una stagione positiva. Spero che il Barletta possa ritornare al più presto dove merita, se c’è un progetto importante resto. Però io ho voglia di crescere e di ambire a categorie superiori, quindi deve essere un bel progetto. Naturalmente resto legato ai colori della mia città. Sono in contatto con un paio di squadre di Lega Pro, una di Serie B e una di Serie A, per fare il responsabile scouting. Si tratta di squadre del nord dotate tutte di buona organizzazione e che vogliono espandere il proprio raggio d’azione, visto che ho una buona conoscenza dei giovani del sud. Ci sono tanti giovani di Serie D ed Eccellenza che potrebbero far parte di un contesto professionistico. Purtroppo la carenza di strutture e di squadre ad alti livelli non permette a tutti di emergere”.

Benevento finalmente in B, Foggia e Lecce ai play-off. Una gran bella stagione in Lega Pro…

“Non a caso seguo sempre la Lega Pro: è un campionato affascinante che mi piace tantissimo. Il Benevento rispetto agli altri anni non era la candidata a vincere il campionato e questo forse ha aiutato i sanniti sul piano della pressione. Non hanno mai perso il passo, sono stati costanti e hanno meritato. Foggia e Lecce erano le favorite ma solo una potrà continuare a sperare nella Serie B. I rossoneri esprimono un gioco spettacolare e meriterebbero la cadetteria ma nei play-off tutto può succedere. La squadra che otterrà il passaggio in finale per me sarà la favorita, anche se incontrare una tra Pisa e Pordenone sarà tutt’altro che facile. Comunque notavo come quest’anno vi siano state talmente tante tante squadre di blasone in Lega Pro che alcune addirittura hanno lottato per non retrocedere”.

Ipotesi gironi verticali: che ne pensa?

“Sono d’accordo ma con moderazione. Sarebbe bello vedere le squadre del sud giocare contro quelle del nord. E’ successo tanti anni fa e andò bene. Sarebbero scuole calcistiche differenti che si incontrano. Però bisognerebbe dividere i gironi con criterio, cercando ove possibile di limare i costi per le trasferte”.

Fonte – Tuttolegapro.com

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di