I Sannella puntano al 100% della società, certo l’addio di Iemmello. E De Zerbi…

sannella

De Zerbi e il Foggia, il futuro resta avvolto nel mistero. La società rossonera sta lavorando sui nuovi assetti interni al club. I Sannella sarebbero pronti a rilevare il 100 per cento del Foggia, accaparrandosi anche l’ultimo 30 per cento oggi nelle mani del trio Luca Leccese, Carla Di Corcia (moglie del dg Tiso) e il commercialista di Carapelle, Massimo Curci. Tiso, intanto, lascerà il posto da direttore generale per incompatibilità col suo lavoro. Al suo posto si parla di Gianni Francavilla, già dg nell’era Capobianco, Sario Masi, anche lui nel Foggia fino a pochi anni fa (nel periodo targato Pelusi) oppure una soluzione interna che porterebbe a Pippo Severo.

Questioni societarie da limare e valutazioni economiche al vaglio dei Sannella, come anticipato ieri a l’Immediato dal presidente Lucio Fares. In questo contesto sarebbe slittata ogni decisione sul futuro di De Zerbi che nel frattempo continua a guardarsi intorno dopo aver rifiutato il Crotone. L’allenatore potrebbe anche restare ma ha chiesto un piano di investimenti paritario rispetto a quello della scorsa stagione, per puntare a vincere il campionato. Dunque tra i 6,5 e i 7 milioni di euro. Ma i Sannella, soprattutto se dovessero prendere il 100 per cento del club, non andrebbero oltre i 5 milioni.

Sul fronte puramente tecnico ci fanno sapere che le possibilità di trattenere Iemmello sarebbero pari a zero. L’attaccante, di proprietà dello Spezia, è corteggiato da alcuni club di Serie B. Il suo cartellino si aggira attorno al milione di euro o poco più, cifra insostenibile per il Foggia. Sull’attaccante c’è forte l’interesse del Benevento, società campana alle prese con la rottura dall’allenatore Auteri. Il tecnico, che ha portato per la prima volta in Serie B i sanniti nella loro storia, avrebbe avuto una discussione con il main sponsor ed ex presidente per l’ingaggio Infatti Vigorito aveva promesso ad Auteri un aumento di 80mila euro per guidare la squadra per un altro anno in caso di promozione, ma quando si è trattato di concretizzare non si è più fatto nulla e Auteri ha preferito rescindere con i giallorossi.

Fonte – Immediato.net

Commenti

commenti

Lascia un commento

Commenta per primo

  Subscribe  
Notifica di