Foggia, ancora non è scontato l’esonero di Grassadonia

Reading Time: < 1 minute

Al termine dell’ennesima prova scialba, incolore e priva di nervo dei rossoneri in quel di Livorno ci si attendeva una forte scossa, che partisse proprio dall’esonero di Grassadonia, considerato il principale artefice di questa brutta situazione. Passano le ore ed ancora nulla è definito e nessuno dei possibili successori del tecnico salernitano, ci riferiamo in particolare a Delio Rossi, Delneri e Padalino risulta essere stato contattato per la successione. Ed allora cosa c’è da aspettarsi? Purtroppo la società sembrerebbe orientata a non distruggere quel poco di buono creato finora, a meno che nella riunione di questo pomeriggio non ci siano sviluppi che facciano precipitare le cose, per cui l’ipotesi “permanenza di Grassadonia” rimane ancora valida.


Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
cev
cev
2 Anni fa

Grassadonia se non oggi sarà esonerato venerdì qualsiasi risultato farà. ..speriamo i 3 punti! Non è facile trovare un tecnico tra i big (che costa!) che venga a Foggia per 5 mesi con una squadra fatta al risparmio per le note vicissitudini…scordiamoci un integralista del 433 (Zeman, Rossi che non sono alla canna!), non hai gli uomini adatti! Ti mancano terzini fluidificanti sulla destra, un metronomo a centrocampo che costruisca e faccia filtro e chi ti taglia il campo in diagonale…alla fine verrà un traghettatore! Ho difeso Grassadonia fino al pre Cosenza, poi dovevi cambiare perché non era più lucido… Leggi altro »

cev
cev
2 Anni fa
Reply to  cev

E poi secondo voi Nember appoggerebbe mai personalità quali Zeman o Rossi? Sono due che al pari di De Zerbi non sono manovrabili!!! Quindi se uno di loro…via l’attuale d.s.!

Attila
Attila
2 Anni fa

Siamo la barzelletta d’Italia https://www.rainews.it/tgr/puglia/video/2018/12/pug-foggia-calcio-serie-B-b08310f9-453a-4b64-9ddd-cb9e89cb88f1.html.
Dovevano aver giá programmato prima di Livorno, se non prima e contattato un allenatore adatto. Tiriamo a campá. Ci vuole uno che i giocatori se li mangia e guai a chi si nasconde o cammina in campo. Delio Rossi o Serse Cosmi.