Moriero:”Foggia troppo forte”

catania
Reading Time: < 1 minute

Le dichiarazioni del tecnico rossoblu al termine dell’incontro:

“In settimana la squadra aveva lavorato bene per cui credevo di potermela giocare qui ma il Foggia è stato troppo forte. Abbiamo commesso degli errori individuali che poi alla fine abbiamo pagato e loro ne hanno approfittato. Ho schierato tutti gli attaccanti a disposizione per cercare di metterli in difficoltà ma non ha funzionato. Contro la Lupa Castelli sarà fondamentale vincere ma non dovremo sottovalutarla per cui l’approccio mentale sarà fondamentale”.

 

Redazione Foggialandia.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

15 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Cuore Rossonero
Cuore Rossonero
4 Anni fa

Moriero il confronto oggi è stato impietoso…
Davanti avevi una squadra da medio-alta B

coffeee
coffeee
4 Anni fa

Morierooooo se in settimana avevi lavorato bene e hai creduto di potertela giocare…. vuol dire che di calcio sig. Moriero non capisci “na” mazza. Moriero non è stato il foggia troppo forte ma il tuo catania è stato davvero inesistente. Le ho viste tutte le partite allo Zaccheria e credetemi lo dico senza ombra di dubbio che il catania è stata la squadra piu scarsa ….credevo fosse stata l’Ischia invece visto gli etnei questa sera devo ricredermi …. almeno l’ischia due golletti li aveva fatti, ma questa sera partita con una sola squadra a giocare e comunque gente andiamoci piano… Leggi altro »

ciammaruca78
ciammaruca78
4 Anni fa

Dicevano che il catania era spuntato ma li avanti hanno tre mostri, calderini,russotto e lupoli

Brian
Brian
4 Anni fa

e se invece è stata la difesa attentissima e il centrocampo super che recuperava ogni pallone… altre volte erano troppo distratti e poco concentrati speriamo rimangano sempre cosi concentrati e cattivi. Oggi e ultimamente però non giocano piu per vincere a ogni costo ma aspettano e pazientano per colpire al momento giusto 😉 de zerbi li ha fatti migliorare anche sotto questo punto di vista.

ah abbiamo battuto anche il record di gol dell’anno scorso che mi sa era 46 gol fatti totali ora stiamo a 50 e mancano ancora 5 sfide

coffeee
coffeee
4 Anni fa

…. Ma se i “mostri” sono quelli e Narciso non si nemmeno sporcato i guanti ….. Si sono davvero dei mostri ma mostri di da non poter vedere talmente sono pietosi.
Almeno questo hanno fatto vedere questa sera ….. Peccato che il foggia debba incontrare casertana e cosenza …davvero peccato.
Campionati di lega pro falsati, il girone C ancora di piu con 10 squadre penalizzate e prossimo anno tre gironi da 20 squadre… secondo me che scende verra ripescato.
Calcio non piu credibile mi fa schifooooooooo!!

Frax
Frax
4 Anni fa

Sicuramente non sbbiamo incontrato il Bayern di Guardiola, loro erano spuntati in attacco, ma meriti e demeriti vanno divisi in parti uguali. Oggi il Foggia ha fatto la “partita perfetta” ed il Catania non ci ha cpito niente. Ma ricordo a tutti che era successo anche al Lecce, alla Casertana, al Cosenzza, al “grande” Matera, al Benevento ed tUltimamente ad un certo Cittadella (per non citare formazioni “minori”). La differenza è che oggi la squadra De Zerbi l’ha fatta più furba, cinica, concentrata (l’avesse fatto prima…), e certe “amnesie” durante le partite non accadono più. Anche il Catania all’inizio del… Leggi altro »

foggia e bast
foggia e bast
4 Anni fa

Io a questo punto direi che da venerdì fino all’ultima battaglia di Castellammare tutti dobbiamo accompagnare la squadra al pullman prima di partire per le trasferta è molto importante ora non si può sbagliare e loro hanno bisogno di noi
Ragazzi tutti intorno alla squadra tutti uniti per un unico obiettivo, spazziamo via chi ci incontrerà in queste ultime 5 battaglie ZA FO

Ludovico
Ludovico
4 Anni fa

La mia impressione è stata che, più che per demeriti dei nostri avversari, siamo stati noi ad annullare il Catania che è stato letteralmente imbrigliato da una squadra che non ha perso per un attimo la sua lucidità.Adesso come adesso pensare che il campionato non abbia più soprese da riservarci sarebbe il più grande errore.Guai a perdere questo stato di grazia, guai a non credere di poter ancora fare un miracolo…. e non penso tanto alla prima posizione che è quasi impossibile, ma ad un più fattibile secondo posto che adesso è lì a due punti e con 5 partite… Leggi altro »

ippotomas
ippotomas
4 Anni fa

Il cambio di passo della squadra è figlio della preparazione atletica, impostata per venire fuori alla distanza. Questo spiega anche il calo di lucidità nei due mesi post natalizi. Se avessimo giocato in maniera più prudente e meno presuntuosa le partite di quel periodo, oggi saremmo i favoriti per la vittoria finale. C’è da dire che la fortuna non ci ha aiutati per niente. Se solo non ci fosse stato il rigore per il Benevento, oggi staremmo a tre punti e tutto poteva ancora succedere. Invece, a questo punto il campionato lo può solo perdere il Benevento. Noi però possiamo… Leggi altro »

Ludovico
Ludovico
4 Anni fa

Si, aggiungo al puntuale post di ippotomas, che è importante che rimaniamo umili e concentrati e continuiamo a volare bassi bassi che la situazione generale è così sul filo che basta un nulla per ritrovarsi di nuovo fuori dai play off.
La fiducia è tanta, l’autostima in crescita e l’adrenalina è a mille ma, ricordo, che una situazione simile l’abbiamo vissuta prima della maledetta pausa invernale quando eravamo “capolista” e nulla sembrava potesse fermarci.
Quindi continuiamo a camminare muro muro con la pistola fuori dal fodero che oramai siamo ai duelli finali prima dei titoli di coda…

Frax
Frax
4 Anni fa

Confermo tutto quanto detto e sostenuto prima di me! Guai adesso a perdere l’umiltà e la concentrazione, anche se è chiaro che, oggi come oggi, spacchiamo il cxxo a tutte (girone A, B e C). A caserta, come a Cosenza (se sarà ancora in corsa) ci provocheranno e la metteranno sulla rissa!!! Non dobbiamo cascarci e rimanere calmi e serafici tanto, s quelle difese, prima o poi un paio di gol il nostro attacco glieli fa!Una curiosità: alcuni giorni fa avevo scritto che avevamo speranze (quasi nulle) di primo posto se il Matera vinceva a Lecce, il Benevento pareggiava con… Leggi altro »

Frax
Frax
4 Anni fa

Attenzione peró: a noi la vittoria del Cosenza sul Benevento ci va bene SOLO SE VINCIAMO A CASERTA! Altrimenti oltre ad un “ipotetico” primo posto rischiamo di perdere anche i Play Off!!!

Frax
Frax
4 Anni fa

Ci sarà tNto da soffrire ancora, purtroppo. Ma chi meglio di un tifoso del Foggia è abituato alla sofferenza fino all’ultimo respiro? Nasti pensare che dalla serie A siamo sempre retrocessi quasi all’ultimo secondo dell’ultima partita…

coffeee
coffeee
4 Anni fa

Ormai dopo due decenni la “sofferenza” non mi tocca più. Ho fatto gli anticorpi. I punti che abbiamo quelli sono …. si puo dire solo purtroppo come imprecazione perchè non è stato solo il rigore benevento ci è stato pure il suicidio con il matera, con il monopoli, ad andria, a messina, come vedi ippotomas inutile stare piangere sul latte versato. Gente con i tre punti a partita non è mai detto ultima parola la classifica cambia faccia nel giro di una settimana.

Brian
Brian
4 Anni fa

[quote name=”Ludovico”]Si, aggiungo al puntuale post di ippotomas, che [b]è importante che rimaniamo umili e concentrati e continuiamo a volare bassi bassi [/b]che la situazione generale è così sul filo che basta un nulla per ritrovarsi di nuovo fuori dai play off.La fiducia è tanta, l’autostima in crescita e l’adrenalina è a mille ma, ricordo, che una situazione simile l’abbiamo vissuta prima della maledetta pausa invernale quando eravamo “capolista” e nulla sembrava potesse fermarci.Quindi continuiamo a camminare muro muro con la pistola fuori dal fodero che oramai siamo ai duelli finali prima dei titoli di coda…[/quote][quote name=”Francesco stellacci”]Confermo tutto quanto… Leggi altro »