Akragas, ti presento il Foggia

Akragas logoufficiale
Tempo di lettura: 2 minuti

Appagato per la conquista della Coppa Italia od affamato e pronto per cercare di sfruttare le ultime chance di promozione in Serie B? Chissà con quale spirito il Foggia scenderà in campo sabato per disputare l’incontro contro l’Akragas; si gioca presso lo stadio Zaccheria, storica struttura che di fatto è un vero e proprio fortuno del calcio rossonero, che ha ospitato la cosiddetta ‘Zemanlandia’, ossia la squadra che con Zeman allenatore è arrivata anche a sfiorare l’Europa nei primi anni 90, uno dei miracoli ancora ben ricordati del calcio italiano.

Dopo l’epopea degli anni 90, il calcio a Foggia non è riuscito ad eguagliare quei traguardi e dopo l’addio alla Serie B nel 1998, la società non è più riuscita a tornare nella serie cadetta; la conquista della Coppa Italia di Lega Pro ha ridato animo ed entusiasmo alla tifoseria, un traguardo importante quello raggiunto nei giorni scorsi nella finale contro il Cittadella, adesso per Rigoli ed i suoi l’insidia consiste nello ‘slancio’ dell’entusiasmo di queste ore.

Proprio l’Akragas di Rigoli ha messo in seria difficoltà il Foggia ai quarti di finale giocati a febbraio all’Esseneto; fino al 90′, i biancazzurri erano avanti e soltanto nel finale i pugliesi hanno potuto pareggiare e passare quindi in semifinale grazie ai calci di rigore. Non solo comunque la vittoria in Coppa Italia, ma nell’ultima settimana per il Foggia di De Zerbi è arrivata anche la vittoria in campionato a Caserta, che ha fatto agganciare al secondo posto il Lecce e portandosi a meno quattro dal Benevento capolista.

All’andata, l’Akragas era ancora allenata da Nicola Legrottaglie ed i biancazzurri hanno forse dispitato la migliore partita interna del girone di andata, con i rossoneri in difficoltà in varie occasioni e gli agrigentini vicini più volte alla rete del vantaggio; purtroppo però, il Foggia è riuscito a passare anche in quel caso nei minuti finali: nelle due sconfitte stagionali contro gli uomini di De Zerbi (tra campionato e Coppa Italia), vi è un sottile filo comune rappresentato dalle due buone prestazioni dei biancazzurri.

Forse allora il match di domani potrà essere più equilibrato di quanto possa apparire sulla carta; l’Akragas del resto, proviene da un altro importante pareggio su un altro blasonato campo pugliese, ossia quello del Lecce ed inoltre, fatto che appare di primaria importanza, tra le file del Foggia mancherà il capocannoniere Iemmello in quanto squalificato. Il bomber non sarà della partita, dunque niente sfida diretta con Di Piazza, il quale lo segue a poca distanza nella speciale classifica cannonieri.

Fonte – Forzaakragas.it

Lascia un commento

13
Lascia un commento

Please Login to comment
13 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
coffeeeVittorioFrax Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Frax
Ospite
Frax

So bene che Micale va incoraggiato. A Cittadella ha fatto 3/4 ottime parate (2 salva risultato). Non ci si puó nascondere peró dietro un dito. Un portiere che non Sto arrivando! Uscire “regala” almeno il 30% in più di azioni da goal agli avversari, costringendo inoltre la difesa ad uno sforzo supplementare. La media goal di Micale quest’anno è da brividi (2,6 goal a partita), molti dei quali arrivati con interventi in area piccola degli attaccanti avversari su cross da calcio d’angolo, dal fondo o da tiro piazzato. Per poter vincere dovremo fare almeno 3 goal a partita, cosa fattibile… Leggi altro »

Frax
Ospite
Frax

So bene che Micale va incoraggiato. A Cittadella ha fatto 3/4 ottime parate (2 salva risultato). Non ci si puó nascondere peró dietro un dito. Un portiere che non sa uscire “regala” almeno il 30% in più di azioni da goal agli avversari, costringendo inoltre la difesa ad uno sforzo supplementareper spazzare l’area, rischiando inevitabilmente l’errore (prima o poi). La media goal di Micale quest’anno è da “brividi” (2,6 goal a partita), molti dei quali arrivati con interventi in area piccola degli attaccanti avversari su cross da calcio d’angolo, dal fondo o da tiro piazzato. Per poter vincere dovremo fare… Leggi altro »

Frax
Ospite
Frax

CHE NERVI!!!!!!

Frax
Ospite
Frax

Un campionato già vinto buttato via per 2 pareggi casalinghi (Matera e Benevento) ed una sconfitta (Monopoli o Andria, scegliete voi). Miracolosamente recuperato e di nuovo buttato via per un’uscita sfortunata di Narciso (l’unico che non poteva infortunatsi). SE NON È SFIGA QUESTA, COME LA CHIAMATE???

Frax
Ospite
Frax

Quanto votrei che Micale mi smentisse!!! Andrei a piedi a San Giovanni Rotondo. PROMESSO!!!

Vittorio
Ospite
Vittorio

Purtroppo dubito ti smentisca…ieri ha fatto due ottime parate,ma quel ragazzo non sa uscire dai pali…imbarazzante il modo come quasi a gattoni accompagna la palla crossata mi pare del 2-3….ieri ero a cittadella,il ragazzo e’ incoraggiato,sul loro. Rigore,tutta la curva cantava Micale Micale…dopo le due belle parate e’ stato bello vederlo esaltarsi pugni al cielo,sembra carico quando fa cosi…ma poi,tolti quei lampi,mette ansia sempre…e’ piccolino e non sa uscire dai pali,rimane immobile contro facili tap in degli attaccanti avversari,senza contare che blocca una palla ogni cento,perché a lui sfugge anche se e’ un facile pallonetto purtroppo..sembra abbia il burro sui… Leggi altro »

coffeee
Ospite
coffeee

Che tifosi infantili che siete. Ma come appena pochi giorni fa quando si è saputo dei tempi di recupero di Narciso su questo sito avevate detto che incoraggerete a prescindere Micale e adesso che fate iniziate a farvela addosso oppure imprecare I santi? 😮 Tifosielli della domenica ma jatevinn vaaaaa. E voi sareste i tifosi che incoraggiano la squadra? HAHAHAHAHAHAHA. Cambiate opinione ogni due giorni. Ma fate pace con la voi stessi. Siate un pochino seri e meno patetici.

coffeee
Ospite
coffeee

[quote name=”Francesco stellacci”]Quanto votrei che Micale mi smentisse!!! Andrei a piedi a San Giovanni Rotondo. PROMESSO!!![/quote]
A san Giovanni rotondo si va per curarsi o per pregare per cose serie e non certo ……
😉

Frax
Ospite
Frax

Caro coffeee, un conto è incoraggiare la squadra a prescindere, Micale compreso, un conto è guardare le cose con oggettività. Per te Micale sa uscire dai pali? Sai cosa significa questo per il destino del Foggia? Tutto qui. Poi si continua a tifare Foggia a prescindere ed a sperare che Micale faccia cose strabilianti. In questo caso andró a piedi a Lucera, così non mettiamo in mezzo i santi!

Frax
Ospite
Frax

Quanto a cambiare idea ogni due minuti ti ricordo che sono stato il primo a lanciare “l’allarme portiere” dopo Caserta (vatti s vedere i vecchi interventi). Ho anche chiesto se si sarebbe potuto ingaggiare un portiere svincolato. Poi, rassegnato al fatto che non abbiamo alternative a Micale, ho suggerito che la cosa migliore sarebbe stata incoraggiarlo (come hanno fatto i 600 di Cittadella) per evitare di scoraggiarlo (è giovane ed inesperto per questa categoria, ma ha buone doti tra i pali e prima o poi – speriamo prima – esploderà).

Frax
Ospite
Frax

Ma ti diró dippiù. Se il Foggia (dio non voglia) dovesse perdere partite per colpa del portiere non sentirai in mio solo lamento, ormai sono pronto a tutto e tutto quello che potrà arrivare di buono sarà guadagnato ed insperato!

coffeee
Ospite
coffeee

Ma sii lo sooooo Francesco 😉 quello che dici tu io sempre detto in tempi non “sospetti” … e comunque adesso parliamo di calcio … ieri sera DZ gli ultimi 10 minuti poteva schierare l’altro portiere …ti pare? Cosi della serie non si sa maii. Si è perso una buona occasione per respirare al ragazzo l’aria della serie C e provarlo in una gara vera. ..Ma cosi non è stato. Sarò strano io Franco?
😛

Frax
Ospite
Frax

Non ci avevo pensato. In effetti non hai tutti i torti. Probabilmente De Zerbi era così “terrorizzato” dal Cittadella e dall'”alluvione” di goal di quella partita da non aver voluto rischiare niente per perdere la coppa (anche se, in verità, non voleva perdere la partita). Comunque hai ragione. 10 minuti in campo al terzo portiere ci potevano stare!