Pisa-Foggia, scontro tra tifosi toscani e giocatori rossoneri nel post-gara

La finale play-off d’andata giocata ieri all’Arena Garibaldi tra Pisa e Foggia è terminata 4-2 a favore dei nerazzurri. Ma purtroppo c’è stato qualcosa di più dell’evento sportivo in sé. Secondo quanto riporta Il Mattino di Foggia infatti, ci sarebbe stato un acceso incontro dopo il match tra alcuni tifosi del Pisa e i giocatori del Foggia. I primi avrebbero raggiunto la località di Tirrenia, frazione costiera della città toscana, dove si trovava la squadra pugliese e la tensione sarebbe subito salita.

Prima solo insulti verbali, ma presto si sarebbe arrivati alle mani. Sembra che Alberto Gerbo, giocatore del Foggia, abbia subito un colpo al volto, che ha richiesto le cure dei sanitari. Ma, secondo fonti pisane non ufficiali, il calciatore rossonero in realtà sarebbe uscito malconcio e con la borsa del ghiaccio sull’occhio già dallo stadio per uno scontro di gioco con Narciso. Anche un ragazzo pisano avrebbe accusato un colpo al costato nella colluttazione, facendosi medicare in ospedale.

Ci sarebbero stati anche dei precedenti. Pare infatti che la notte precedente la partita alcuni pisani si siano recati sotto l’albergo del Foggia, disturbando il sonno della squadra, e che il pullman rossonero sarebbe stato preso a pugni al suo arrivo all’Arena Garibaldi. Al momento comunque non esiste una ricostruzione esatta di quanto accaduto, né posizioni ufficiali da parte delle due società che non si sono espresse in alcun modo sui fatti. Nelle prossime ore comunque dovrebbero giungere note ufficiali da parte delle forze dell’ordine che stanno cercando di far luce sugli eventi delle scorse ore.

Fonte – Tuttolegapro.com

Commenti

commenti

Lascia un commento

Commenta per primo

  Subscribe  
Notifica di