Di Bari a Zonacalcio: “Ci sarà da valutare tante situazioni, sostituiremo degnamente Iemmello. De Zerbi ha richiesto giocatori duttili, prometto ai tifosi…”

dibari
Tempo di lettura: 3 minuti

È intervenuto ai microfoni di Zonacalcio.net il direttore sportivo del Foggia Giuseppe Di Bari, che ci ha raccontato alcune situazioni riguardanti i Satanelli.

Direttore, insomma in sostanza cosa è mancato veramente al Foggia in questa stagione per centrare la promozione diretta?

“Durante la stagione abbiamo avuto un pizzico di sfortuna, ma credo che il campionato ce lo siamo giocati in casa, dove abbiamo racimolato un filotto di pareggi e tanti rigori sbagliati; questo in un certo senso ha determinato un pò la stagione, perchè quando fai cinque pareggi e una sconfitta in casa, vuol dire che in quel frangente la fortuna non è dalla tua parte; questa secondo me, analizzando a mente fredda, la chiave di lettura”

Poi l’epilogo dei playoff contro il Pisa.

“Credo che forse siamo arrivati troppo carichi ed è evidente che le cose non sono andate poi come ci aspettavamo; guardando sia la partita di andata che quella del ritorno era chiaro che non siamo stati noi. E’ stato palese che non è stato il solito Foggia, abbiamo risentito a livello psicologico e fisico, sono tante le valutazioni che uno cerca di fare. Sta di fatto che abbiamo perso questa finale; il Pisa, analizzando entrambe le gare, ha meritato di andare in B, ha senz’altro messo qualcosa in più rispetto a noi. Questo crea il rammarico e la delusione, che poi porta però a riflettere sugli errori fatti, cercando di non commetterne più”

Le dichiarazioni di De Zerbi post-playoff sono state solo frutto della delusione per la sconfitta oppure c’era qualcosa che lo turbava?

“Credo semplicemente che sia stata l’amarezza del momento, lui vive la squadra emotivamente, e sicuramente qualche infortunio di troppo e qualche squalificato in più hanno inciso negativamente sul tipo di calcio che lui predilige; questo ha creato turbamento e rammarico, senza ombra di dubbio”

Quante sono le probabilità che Iemmello e Di Chiara tornino a Foggia?

“Difficile, è un discorso un pò complicato: però non sarebbe giusto dire ‘Iemmello torna’ dopo che ha realizzato 53 gol in due anni, egoismo puro trattenerlo. Per Di Chiara stesso discorso, ha disputato un’ottima stagione, abbiamo valorizzato il giocatore, ora il Catanzaro ed il suo procuratore stanno valutando altre situazioni, sia in Serie B che in A”

Iemmello lo vede pronto per il salto di categoria?

“Per me si, assolutamente! Poi dipende da lui, ma ha tutto per sfondare anche nelle categorie superiori”

Quindi direttore si sta muovendo per regalare ai tifosi un degno sostituto. Tavano, Calaiò e Donnarumma i nomi che circolano.

“Sono tre profili importanti, senza ombra di dubbio. Li seguiamo, vediamo su chi di questi si riuscirà ad approfondire il discorso, qualcuno porteremo a Foggia. Ma ci potranno essere anche altre sorprese”

Sono scaduti i contratti di De Giosa, Micale e Gigliotti, qualcuno verrà confermato?

“Per loro tre si stanno facendo delle valutazioni, in questi giorni decideremo su chi approfondire il discorso, e quindi chi può essere ancora utile alla causa Foggia”

Narciso sarà il portiere del Foggia anche nella prossima stagione?

“Situazione Narciso è un pò particolare: è un giocatore del Foggia, più avanti anche con lui si faranno delle valutazioni, considerando anche che sta recuperando da un infortunio alla spalla, al momento opportuno si deciderà sul da farsi”

De Zerbi ha richiesto giocatori con caratteristiche particolari?

“Lui predilige giocatori duttili, che possano ricoprire più ruoli, ed inoltre che debbano essere subito funzionali al suo modulo di gioco; queste sono le due caratteristiche che ha sempre richiesto il mister da quando è sulla panchina del Foggia. Noi abbiamo sempre fatto il possibile per soddisfare le sue esigenze, lo faremo anche stavolta”

Insieme al Presidente state portando avanti un progetto affinché il Foggia ritorni dove merita. Vi siete dati un tempo?

“Non posso che augurarmi che questo avvenga nel più breve tempo possibile, riportare il Foggia a lottare per traguardi importanti è il nostro obiettivo primario. Stiamo lavorando in questo senso, la società ha visto lungo e la conferma di De Zerbi è sintomo che il club vuole scrivere qualcosa d’importante. Vorrei far rivivere ai tifosi quello che è capitato di provare in campo al sottoscritto in passato!”

Una promessa ai tifosi.

“Che daremo il massimo fino alla fine, senza risparmiarci per perorare la causa rossonera. Poi sarà il campo a dover parlare per noi”

La redazione di Zonacalcio.net ringrazia l’addetto stampa Arianna Amodeo, il direttore sportivo Giuseppe Di Bari e la società Foggia per la disponibilità e cortesia.

Fonte – Zonacalcio.net

Facebook Comments

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di